A Bologna scoperto il racket del caro estinto, 30 arresti

BUGANI: “TANTA IPOCRISIA, MA CITTÀ È QUESTA”

Un’indagine dei Carabinieri ha scoperto che a Bologna c’era un sistema per spartirsi la gestione dei funerali che partiva direttamente dentro le camere mortuarie degli ospedali S.Orsola e Maggiore

BOLOGNA – Una maxi-operazione condotta da 300 Carabinieri per sgominare il racket del caro estinto a Bologna. Gli arresti, in esecuzione nelle prime ore del mattino, hanno portato a provvedimenti restrittivi a carico di 30 persone, ritenuti responsabili a vario titolo di “associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, corruzione di incaricato di pubblico servizio, riciclaggio e svariate violazioni connesse alla responsabilità amministrativa degli enti”.

«Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»