Amazon, squilla il telefono dei sindacati: “Come posso farmi assumere

BOLOGNA – Mentre i centralini dei sindacati hanno iniziato a ricevere le chiamate dei lavoratori che ora sperano nell’assunzione a tempo indeterminato da parte di Amazon a Castel San Giovanni (Piacenza), le sigle dei rappresentanti dei lavoratori ‘muovono’ nei confronti del colosso dell’e-commerce. “Vogliamo vedere il verbale ufficiale” dell’Ispettorato del Lavoro “che attesti che Amazon sarà costretta ad assumere gli oltre 1.300 lavoratori interinali utilizzati oltre i limiti in Italia”. Questa la richiesta che sta per arrivare sul tavolo dei manager di Amazon: a fare questo ‘passo’ sono pronti Cisl, Uil e Ugl due giorni dopo la comunicazione della sanzione notificata all’azienda.

“Abbiamo formalizzato una richiesta all’azienda chiedendo prima di tutto di poter vedere il verbale ufficiale- annuncia Pino De Rosa, rappresentante Ugl- e poi abbiamo richiesto anche di poter avere dati il più possibile accurati riguardo tutti i contratti interinali somministrati nel periodo da luglio a dicembre 2017“. Insomma, carta canta e il sindacato vuole vedere in dettaglio cosa hanno scoperto gli ispettori nella visita al magazzino piacentino del 7 dicembre dell’anno scorso (controlli effettuati dopo lo storico sciopero nel giorno del Black friday).

Se Amazon non fornisse i documenti richiesti, i sindacati li andranno a chiedere direttamente agli ispettori del lavoro. Nel frattempo è stato richiesto anche un “incontro ufficiale con l’azienda per discuterne insieme”. Di carne al fuoco ce n’è parecchia, a quanto pare.

Venerdì scorso, infatti, si è saputo che è “contestato all’impresa di aver superato il limite mensile, nel periodo da luglio a dicembre 2017, di 444 contratti di somministrazione attivabili, utilizzando in realtà un totale di 1.308 lavoratori”, come recitava il comunicato dell’Ispettorato nazionale del lavoro. Quella ‘sanzione’ ha fatto parecchio rumore e gli stessi lavoratori “si stanno facendo sentire molto numerosi“, racconta Francesca Benedetti (Fisascat-Cisl), per capire cosa può succedere ora. “Solo oggi ho ricevuto più di 20 chiamate in cui chi ha lavorato per Amazon in quel periodo mi chiede come fare per poter essere assunto a tempo indeterminato”, aggiunge De Rosa. Anche per questo motivo i sindacati hanno richiesto urgentemente il verbale ufficiale dell’Ispettorato del lavoro.

Infatti, nonostante molti lavoratori siano “già stati invitati in sede per avere assistenza legale”, è fondamentale per i sindacati “avere attestazione ufficiale di quanto deciso” per capire come agire in fase di assunzione.

di Sara Forni

fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Be the first to comment on "Amazon, squilla il telefono dei sindacati: “Come posso farmi assumere"

Leave a comment