Arec Campania, 11 borse di studio per sport e cultura a giovani meritevoli

La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina nella sala caduti di Nassiriya del Consiglio Regionale della Campania

NAPOLI – “Bisogna dire innanzitutto grazie all’Arec (associazione Ex Consiglieri Regione Campania) per la sensibilità e per la grande passione civile e politica che questi ex colleghi mettono a disposizione della Campania”. Così Antonio Marciano, consigliere regionale del Pd, a margine della consegna delle borse di studio finanziate dall’Arec e destinate a giovani meritevoli che si sono distinti nello sport e per progetti relativi alla ristrutturazione del Real Sito di Carditello.

La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina nella sala caduti di Nassiriya del Consiglio Regionale della Campania alla presenza anche del presidente dell’Arec Vincenzo Cappello, del presidente della fondazione del Real Sito di Carditello Luigi Nicolais e del presidente di Blueduemila l’avvocato Marco del Gaiso.Video Player00:0001:13

“L’Arec – dichiara Cappello – ha voluto prestare la sua attenzione quest’anno a due eventi particolari: quello dell’associazione Bluduemila, che si occupa della valorizzazione degli sport olimpici minori presieduta dall’avvocato del Gaiso, e quello più strettamente culturale rivolto alla fondazione del Real sito Carditello, di cui è presidente il prof. Luigi Nicolais”. Obiettivo: “cercare di contribuire allo sviluppo dello sport, da un lato, e della cultura, dall’altro”.Video Player00:0001:31

Ringraziando l’associazione per aver attuato un “rarissimo esempio di cooperazione tra istituzioni e sodalizi privati”, del Gaiso puntualizza che per quanto riguarda lo sport sul piano occupazionale occorrerebbero “istituzioni più produttive, il nostro territorio – prosegue – vive da anni tanti problemi in questo ambito. Bluduemila è l’associazione italiana a sostegno in particolare modo degli sport olimpici minori e il motivo è semplice: noi riteniamo da 20 anni che in questi sport si celino ancora i rari valori che dovremmo trasmettere alle nuove generazioni”.

In particolare, sono state assegnate 7 borse di studio ad atleti campani che si sono particolarmente distinti nello sport: Valerio Cuomo per la scherma/spada, Giuseppe Di Mare e Gabriele di Mare per il canottaggio, Carolina Ioannou per la pallanuoto, Gennaro Pirelli per il judo, Antonia Aragosta per il tennis e la più piccola del gruppo, Giorgia Minopoli per la ginnastica ritmica. Altre 4 borse di studio sono poi andate ad altrettanti laureati che hanno partecipato al bando “Devising Carditello” riguardanti progetti di restauro del Real Sito di Carditello. A riceverle: Pietro Papa, Enza Diglio, Antonio Balletta e Vincenzo Crisci.