As.I.A. Usb chiede un incontro urgente a Ivan Grazini, commissario Ater

Il sindacato chiede chiarimenti al commissario straordinario Ater sugli inquilini aventi diritto, regolari e non, delle case popolari.

As.I.A. Usb attiva sul territorio di Viterbo e provincia al fianco degli inquilini, ha appreso le dichiarazioni del commissario straordinario dell’Ater, Ivan Grazini, riguardo la possibilità di sfratti per ripristinare la legalità. La legalità, in questo caso, vede coinvolta la famiglia di Sonia. Una famiglia, senza reddito, con tra bambini, di cui una disabile, alloggiata al serpentone di Bagnaia che sopravvive da un mese senza luce nè acqua.

Lo stato di necessità in cui loro, come altri, si trovano non può essere affrontato parlando semplicemente di legalità, ma trovando soluzioni condivise con tutte le istituzioni del territorio.

In questo caso, per esempio, l’impegno di As.I.A. Usb e la disponibilità dell’Assessore comunale Antonella Nunzi, stanno permettendo alla signora Sonia e alla sua famiglia di uscire dalla situazione emergenziale in cui si trovavano. Sono state avviate tutte le pratiche necessarie per l’assegnazione dell’alloggio popolare. L’Assessore si è resa disponibile a sostenere un primo intervento che permetta alla famiglia di vivere in modo dignitoso in attesa dell’assegnazione.

L’Ater come ente pubblico, e non come azienda, deve sempre avere come primo intento l’agire in favore degli inquilini, anche coloro che, pur avendo i requisiti di accesso per la casa popolare, non ne sono legalmente beneficiari.

In proposito, il sindacato ha ottenuto l’apertura di un tavolo in Regione con l’assessore Valeriani, questi si è impegnato a fermare il rialzo dei canoni di affitto, a rilanciare l’edilizia pubblica e a regolarizzare la posizione di tutti gli aventi diritto.

As.I.A. Usb ha chiesto al commissario Grazini un incontro urgente.

In attesa della convocazione, si chiede il fermo di qualsiasi ipotesi di sfratto che andrebbe solo a colpire persone già esposte dal punto di vista familiare ed economico.

As.I.A. Usb

Elisa Bianchini