CALCIO: LUNEDI’ 12 A ROMA LA FINALISSIMA DEL TORNEO “MY SOCCER PLAYER” DEDICATO ALL’UNDER 14

CALCIO: LUNEDI' 12 A ROMA LA FINALISSIMA DEL TORNEO "MY SOCCER PLAYER" DEDICATO ALL'UNDER 14

Una carrellata di 53 partite disputate in appena trenta giorni, con 28 squadre partecipanti e 560 giovanissimi calciatori under 14 che si sono sfidati sotto l’occhio di falco di My Soccer Player che ha ripreso tutti i match rendendoli disponibili on demand. E’ il primo torneo My Soccer Player che si è svolto a Roma dal 12 settembre e che lunedì 12 ottobre alle ore 15.45, presso il centro sportivo Mario Tobia a Lungotevere Dante 311, vedrà l’atto conclusivo, con l’attesa finalissima tra l’A.S.D. Campus Eur 1960 e il Città di Ciampino. 
Una kermesse del calcio giovanile a carattere federale con 301 gol realizzati e tante giovani promesse che si sono messe in luce, che ha entusiasmato gli spettatori virtuali, tantissimi, visto che, causa covid, non era possibile assistere dagli spalti. Le immagini dei match ripresi da My Soccer Player hanno registrato, infatti, oltre 6mila visualizzazioni in diretta per ogni singola partita, mentre il dato complessivo su facebook è di oltre 270mila visualizzazioni, senza contare ovviamente l’attesa per la finalissima di lunedì. 
La start up My Soccer Player ha ripreso tutti gli incontri offrendo la possibilità gratuita di rivedere e condividere ogni singola azione. Una tecnologia che MySoccerPlayer utilizza per rendere disponibile in tempo reale le partite di calcio amatoriale, generando contenuti interattivi unici per applicazioni web, mobili, di coaching e realtà virtuale da offrire a fan, genitori, giocatori, allenatori e non da ultimo al mondo dello scouting. 
“La I edizione del torneo My Soccer Player – spiega Federico Besteghi, responsabile marketing di MySP – è stata un grande successo di partecipazione ma soprattutto, specie ora con la prospettiva di un calcio a porte chiuse, ha portato all’attenzione degli addetti ai lavori il fatto che attraverso questo strumento, sempre più presente nei campi amatoriali di tutta Roma, si può garantire la diffusione capillare delle immagini delle partite, favorendo anche introiti pubblicitari, vitali a tutto il sistema amatoriale per la sopravvivenza”. A testimonianza della rivoluzione tecnologica del progetto di MySP c’è l’accordo sottoscritto pochi mesi fa con il Dipartimento di Ingegneria Biomedica della Università Roma Tre, finalizzato all’elaborazione di sensori per il monitoraggio della salute degli atleti. In particolare, attraverso dei sensori inseriti nei parastinchi dei giocatori, sarà possibile monitorare la corretta postura e prevenire gli infortuni muscolari. Una bella garanzia per le associazioni, gli sportivi e le famiglie.