Campagna d’Italia: 75 anni fa i canadesi entravano a Pontecorvo

Campagna d’Italia: 75 anni fa i canadesi entravano a Pontecorvo

QUADRINI:”BELLISSIMA MANIFESTAZIONE PER IL TERRITORIO”

Si è svolta oggi a Pontecorvo la suggestiva cerimonia per ricordare i 75 anni dalla Campagna d’Italia dei soldati canadesi presso il Monumento ai caduti della città insieme a S.E. GG Julie Payette (Governor General of Canada). Il 24 maggio del 1944 i soldati canadesi entrarono in Pontecorvo e da allora la vita ricominciò. Per ricordare i 75 anni dalla Campagna d’Italia dei soldati canadesi, il governo del Canada ha organizzato una serie di cerimonie in Italia, in diverse città tra cui Pontecorvo.

Campagna d’Italia: 75 anni fa i canadesi entravano a Pontecorvo


Presenti alla bellissima e significativa manifestazione insieme al consigliere provinciale e presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri di Arce Gianluca Quadrini, diversi sindaci ed amministratori del territorio, il Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli, rappresentanti delle forze dell’ordine e tanti cittadini orgogliosi della loro storia.

Campagna d’Italia: 75 anni fa i canadesi entravano a Pontecorvo

“Una bellissima iniziativa per il nostro territorio-ha commentato Quadrini- Complimenti al sindaco Anselmo Rotondo per l’ottima organizzazione dell’evento che ha visto protagonista S.E. GG Julie Payette (Governor

Campagna d’Italia: 75 anni fa i canadesi entravano a Pontecorvo

General of Canada).Un evento senza precedenti che ha inorgoglito la nostra terra, nonostante l’assenza riscontrata purtroppo di istituzioni e rappresentanti nazionali .Un dovuto ringraziamento va al Prefetto di

Campagna d’Italia: 75 anni fa i canadesi entravano a Pontecorvo

Frosinone sensibile e sempre presente a questi eventi a dimostrazione della sinergia e della coesione fra i soggetti istituzionali sul territorio. Un plauso per l’ottima organizzazione va altresì alle Forze dell’Ordine del territorio che insieme alle canadesi hanno garantito sicurezza e controllo durante la manifestazione, contribuendo a mantenere l’ordine”.