Carige, Toti: “No a nazionalizzazione, economia e Stato cose diverse”

Il governatore della Liguria è convinto che banca Carige abbia “le risorse e la forza di risollevarsi con le sue gambe”

GENOVA – “Nonostante l’ombrello del governo, continuo a ritenere che l’economia debba essere una cosa e lo Stato debba essere un’altra. Sulla nazionalizzazione mi trovo in disaccordo, ove questo dovesse avvenire. Credo che Carige abbia le risorse e la forza di risollevarsi con le sue gambe, di tornare a essere il punto di riferimento centrale del territorio, di trovare un’autonomia di capitali e partner per costruire la seconda parte della sua vita”. Così il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, nel corso della conferenza stampa con i commissari di Banca Carige per la firma del rinnovo dell’accordo del servizio di tesoreria per l’ente regionale.

«Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»