Cecchini (Italia dei Valori): “Civitavecchia” Non condivido l’ordinanza emanata dal Sindaco Ernesto Tedesco

Cecchini (Italia dei Valori): “Civitavecchia” Non condivido l’ordinanza emanata dal Sindaco Ernesto Tedesco

L’Italia dei Valori nella persona del vice segretario provinciale di Roma Nikola Cecchini,  scende in campo, perché allarmata, dell’atto amministrativo emanato a firma del Sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco, che vede la chiusura del Lungomare duca d’Aosta, tranne che per i clienti che avessero prenotato nei locali prospicienti la via, per evitare assembramenti fuori alcuni locali della zona. La gestione dei flussi ricorda Cecchini è di competenza dei titolari delle licenze, ai quali in caso di inosservanza è prevista una ammenda di tremila euro e la chiusura da 5 a 30 giorni.
Per gli assembramenti di domenica scorsa precisa l’esponente dell’Idv, a pagare sono i cittadini, che per passeggiare saranno costretti a passare sugli stretti e angusti marciapiedi di viale della Vittoria. 
Per questo esortiamo il Sindaco a revocare immediatamente l’ordinanza di chiusura, e di far rispettare le norme d’igiene previste nel DCPM, come Sanificazione alla riapertura eseguita da ditta specializzata, distanziamento sociale e uso dei dispositivi di protezione individuale. 
Se ciò non avvenisse conclude Cecchini, domani sabato 23 manifesteremo con le nostre bandiere all’ingresso dei punti di chiusura.