Cerveteri, Sagra dell’uva ed Etruria Eco Festival: dopo il grande successo, i ringraziamenti del Sindaco Pascucci

Il successo straordinario che ha riscosso quest’anno la Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Ceriti, in abbinamento con l’Etruria Eco Festival, non è stato casuale, né dettato dalla fortuna. È il risultato di un fortissimo lavoro di squadra. Siamo riusciti, nonostante i tempi strettissimi, le ristrettezze economiche, a mettere su una macchina efficiente, efficace e sincronizzata quasi alla perfezione. È stato un banco di prova importante: per la prima volta la Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Ceriti è stata infatti organizzata direttamente dall’Amministrazione comunale, raggiungendo un risultato incredibile e al di là di ogni previsione, con la partecipazione di oltre 100mila persone nel corso dei quattro giorni di eventi. Bravi.

Intendo innanzi tutto ringraziare i quattro assessori che hanno coordinato i lavori, Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali e Sportive, Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo e alla Promozione del Territorio, Riccardo Ferri Assessore alla Tutela e Rilancio dell’Agricoltura e Luciano Ridolfi, Assessore alle Attività Economiche e Produttive. Insieme, non risparmiandosi neanche per un istante, sono stati i primi artefici di quanto avete potuto vedere in questa settimana nella nostra città. A loro e agli altri assessori che hanno dato il massimo supporto va il mio primo grazie.

Accanto a loro, ci tengo a ringraziare tutto il personale comunale che si è messo a disposizione, lavorando anche fuori dall’orario previsto e nei giorni di festa. Il Segretario Generale Pasquale Russo, il Vicesegretario Salvatore Galioto, il Dirigente all’Urbanistica Marco di Stefano, il Comandante della Polizia Locale Roberto Tortolini, il responsabile della Protezione Civile Renato Bisegni, la funzionaria responsabile delle Attività Produttive Sabrina Francioni senza il cui lavoro quest’anno sarebbe stato impossibile centrare l’obiettivo, la funzionaria responsabile dei Servizi alle Persone Maria Gigliola Rossi e tutto il personale dipendente che a vario titolo ha offerto il proprio contributo umano e professionale per la realizzazione della manifestazione. Una menzione speciale a William Tosoni, della mia segreteria, sempre pronto a mettersi a disposizione per ogni evenienza.

Ringrazio il Consigliere comunale delegato Mauro Porro che insieme al Presidente del Consiglio Comunale Carmelo Travaglia, alle Consigliere comunali Manuela Nasoni e Francesca Badini e al dipendente Ivan Biscetti, hanno saputo accogliere con eleganza le nostre delegazioni gemellate soprattutto in occasione del cinquantesimo anniversario di amicizia con la città francese di Livry-Gargan. Complimenti. Ai rioni di Cerveteri che dopo averci allietato per tutta l’estate con cene ed eventi serali, hanno dato il loro massimo nella partecipazione alla Sagra dell’Uva.

In particolare voglio ringraziare i Rioni San Pietro-Frati, Garbatella, Madonna dei Canneti, Fontana Morella per aver partecipato alla Sagra mantenendo vive, con passione e amore le tradizioni storiche di Cerveteri. Aggiungo una particolare nota verso la Proloco di Due Casette che quest’anno, per la prima volta, ha deciso di prendere parte alle attività della Sagra. Ovviamente tutti i rionali, da quelli più attivi, a quelli che hanno semplicemente preso parte alla sfilata, sono un patrimonio inestimabile della nostra Comunità.

Marco Redolfi e Michele D’Amato che da anni con grande spirito di abnegazione, portano avanti tra mille difficoltà l’Etruria Eco Festival. Li ringrazio per aver preservato questo progetto al quale sono molto legato e che è finalmente entrato a far parte del sentire della nostra città. So quanto sia difficile e complesso organizzare un’iniziativa come questa. Per questo voglio ringraziarli pubblicamente e mandare un sentito grazie alle decine di ragazze e ragazzi che ogni anno gratuitamente collaborano perché tutto vada bene. Avanti così.

Ai tantissimi che si sono messi a disposizione della città e dei nostri assessori per l’organizzazione di queste giornate. In particolare Davide MattolinArianna MensuratiFiorella CherubiniAugusto TravagliatiRomina SimeoneDaniele Medaino, Arcangelo Dello Russo, Francesco Ricci, Andrea Falzetti, Paolo Vaia, Ivan Mecucci. Così come voglio mandare un grande ringraziamento ai tanti ragazzi e ragazze, che si sono alternati nelle varie piazze Tiziana Jansen, Valeria Pelliccioni, Simone Ranieri, Serena Viccione, Lorenzo Nicolia, Laura Stella, Eleonora Sella, Giordano Di Lucia, Federica Livia Fusco, Asia Ceres, Alessia Menghi, Aisha El Sayed Saleh, Ilenia Canullo, Francesco Arisi, Lorenzo Di Lucia, Angela Magnanti, Gilberto Brini e Sante De Amicis,. Senza di voi non sarebbe stato possibile niente.

Agli sponsor, alle realtà che hanno creduto nel progetto, e anche a tutte quelle territoriali che hanno inteso contribuire in diversi modi alla costruzione del cartellone. Sarebbe impossibile citarli tutti, ma vorrei ringraziare in particolare Seatour e ARSIAL – Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio per l’importantissimo contributo strutturale ed economico dato.

Un grazie speciale anche ai partner organizzativi dell’evento: l’Associazione Momenti Divini, l’Associazione Luce Nuova e l’Associazione NoiArte, l’Associazione Il Girasole e le artigiane Viviana Pisanelli, Miriam Palombi e Maria Cristina Razzino, la Soc. Coop. Artemide Guide, il Circolo del Cinema Luce a Cavallo, il MarteLive. Tutto ha funzionato alla perfezione con una incredibile sincronia. Nessuno crederebbe che tutto questo è stato pensato e realizzato in pochissime settimane. Bravi.

Alla Multiservizi Caerite S.p.A., municipalizzata del Comune di Cerveteri, nelle persone dell’Amministratore Unico Dott. Claudio Ricci e del Direttore Generale Prof. Alberto Manelli, e a tutto il personale per la presenza costante al servizio dei cittadini e a supporto dell’amministrazione comunale. La Multiservizi quest’anno è stata anche sponsor della Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Ceriti, dimostrando come possa rappresentare un punto di riferimento anche per lo sviluppo culturale della nostra città.

Agli Enti che a vario titolo hanno creduto nel progetto: Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale, Regione Lazio, Lazio Crea, Area Metropolitana di Roma Capitale, Fondazione Cariciv, ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, Invitalia. La vostra presenza ha dato lustro alla nostra manifestazione innalzandone il livello.

Ai musicisti, i cantanti, i circensi, i comici, gli attori, tutti gli artisti che hanno deciso di mettere al servizio della nostra città la propria arte. È un dono importante e raro di cui vi siamo riconoscenti. Non posso non ringraziare con il cuore Gaetano Curreri frontman degli Stadio, Paola Turci e Luca Barbarossa che oltre alla loro meravigliosa musica, ci hanno regalato dal palco dell’Etruria Eco Festival contenuti umani importanti di solidarietà, dimostrando di condividere appieno la linea della nostra manifestazione e della nostra città. Ascoltarvi è stato emozionante. Grazie.

A tutti gli agenti della Polizia Locale, ai Carabinieri, alla Polizia di Stato, ai volontari della Protezione Civile Comunale, dell’Assovoce, della Croce Rossa Italiana, delle Guardie Ecozoofile che hanno prestato continua assistenza in tutti i numerosissimi spazi della Sagra consentendo lo svolgimento in sicurezza di tutte le manifestazioni.

Alla città di Cerveteri, a tutta la gente che ha popolato le nostre piazze senza sosta, che ha battuto le mani, acclamato, fatto il tifo, e che si è emozionata con noi. Mi sono chiesto a lungo in questi giorni perché facessimo questa festa e come conciliare tutto questo con le tante difficoltà che la nostra città e la nostra Italia è portata a vivere tutti i giorni. Poi ho visto l’entusiasmo di chi ha voluto partecipare per costruire questo meraviglioso progetto e i sorrisi di chi passeggiava per le vie affollatissime della nostra città. E ho capito che avevo sbagliato la domanda. Non siamo qui per organizzare una festa, siamo qui per ricordarci cosa significa essere una comunità. Per sentirci uniti, vicini, solidali. Per ricordarci le nostre tradizioni agricole, ammirare il nostro patrimonio artistico e archeologico, per rinnovare le tradizioni rionali come facevano i nostri nonni e per portare, cercando di esserne all’altezza, il pesante testimone della tradizione. Sapendo che il valore della memoria è fondamentale. Perché per andare nel futuro, dobbiamo sempre tenere uno sguardo al posto da cui veniamo.

Sempre.

Grazie a tutti.

Alessio Pascucci – Sindaco di Cerveteri

p.s. mi scuso in anticipo se nei ringraziamenti ho dimenticato qualcuno. Con così tante persone può capitare. Così come intendo ringraziare tutte quelle realtà, grandi e piccole, che a vario titolo hanno contribuito anche con sponsorizzazioni alla organizzazione della manifestazione e senza la cui collaborazione sarebbe stata impossibile la buona riuscita degli eventi. Sono state davvero tantissime ed elencarle tutte sarebbe impossibile. Ma vorrei che sapessero che il loro sostegno è stato fondamentale, unico e prezioso.

Be the first to comment on "Cerveteri, Sagra dell’uva ed Etruria Eco Festival: dopo il grande successo, i ringraziamenti del Sindaco Pascucci"

Leave a comment