Charles de Foucauld il fratello universale

Charles de Foucauld  il fratello universale
E’ in libreria l’ultimo lavoro dello scrittore laziale Sandro Mancinelli dal titolo “Charles de Foucauld il fratello universale” edito da Edizioni Segno –  270 pagine –  prezzo di copertina Euro 24,00 ordinabile tramite internet al sito Edizioni Segno – Casa Editrice o nelle librerie convenzionate.
E’ la storia di un missionario che nacque in una famiglia francese molto ricca  e che, dopo una vita sfrenata spesa tra  lussi e  piaceri della carne, abbandonò tutto quel che aveva per dedicarsi alla ricerca di un modo di vita ispirato alla Santa Famiglia di Nazareth, desiderando di essere il più povero tra i poveri.
Dopo aver viaggiato in moltissimi paesi africani ed esplorato terre ancora sconosciute, si stabilì nel Sahara Algerino presso il popolo dei Tuareg ed iniziò un’opera colossale: la realizzazione di un dizionario francese-tuareg e tuareg-francese per far conoscere al mondo questa lingua ed aprire le porte all’evangelizzazione di questi popoli,  traducendo il Vangelo nella loro stessa lingua.
Fu vittima di un imboscata da parte di alcuni predoni: venne preso in ostaggio da alcuni tuareg sostenitori della causa senussita ed ucciso con un colpo di fucile alla testa.
Restò famosa la sua preghiera di abbandono al Padre:
“Padre mio
io mi abbandono a te,
fa’ di me ciò che ti piace.
Qualunque cosa tu faccia di me
Ti ringrazio.
Sono pronto a tutto, accetto tutto.
La tua volontà si compia in me,
in tutte le tue creature.
Non desidero altro, mio Dio.
Affido l’anima mia alle tue mani
Te la dono mio Dio,
con tutto l’amore del mio cuore
perché ti amo,
ed è un bisogno del mio amore
di donarmi
di pormi nelle tue mani senza riserve
con infinita fiducia
perché Tu sei mio Padre”.
(Testo ufficiale della Preghiera del Padre de Foucauld adottato dall’Association Famille Spirituelle Charles de Foucauld)