Chiusura della XXII campagna di scavo archeologico a Tuscolo

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale

Si è conclusa venerdì 7 Giugno la XXII campagna di scavo dell’Escuela Española de Historia y Arqueologia en Roma a Tuscolo con una serie di nuove scoperte che arricchiscono ulteriormente la conoscenza dell’area monumentale della città antica.

Come ogni anno, gli scavi sono stati condotti in stretta collaborazione con la XI Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini, proprietaria del Parco Archeologico che ha finanziato gli interventi preparatori, e su concessione e sotto la direzione scientifica della Soprintendenza

Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale. Fondamentali sono stati inoltre l’aiuto fattivo del Gruppo Archeologico Latino “Latium Vetus”, che ha offerto spazi e risorse per le attività di laboratorio, e la preziosa collaborazione del Comune di Frascati.

Gli scavi 2019, realizzati nell’ambito di una comune strategia finalizzata a valorizzare il lato meridionale del foro, hanno riguardato il settore della Basilica, dove sono state rintracciate testimonianze che vanno dall’età repubblicana fino al pieno Medioevo, con un complesso intreccio di fasi abitative e costruttive che ha attraversato i secoli, vedendo spesso il riutilizzo e il rinnovo del materiale di epoche precedenti.

Particolarmente degno di nota, il ritrovamento già durante i lavori preparatori di un altorilievo marmoreo raffigurante una divinità elmata e di un capitello ionico di peperino, mentre gli ultimi giorni di lavoro sono stati caratterizzati dal felice ritrovamento di una bellissima iscrizione imperiale riferita a una donna di alto lignaggio. I materiali sono attualmente conservati ‒ e in parte esposti ‒ presso il Museo Tuscolano alle Scuderie Aldobrandini e saranno oggetto di studio dei ricercatori spagnoli nei prossimi mesi.

Per celebrare degnamente il 25° anniversario dell’attività di ricerca a Tuscolo, la Comunità Montana e la Scuola Spagnola insieme con la Soprintendenza stanno organizzando un calendario di eventi che si svolgeranno da ottobre a dicembre tra Roma ed il territorio tuscolano. In particolare in programma la presentazione dei risultati della campagna 2019 ad ottobre, un grande convegno di studi dal 27-29 novembre, al quale parteciperanno molti dei protagonisti di questi venticinque anni di ricerche, e la presentazione a dicembre delle nuove pubblicazioni tuscolane dell’Escuela.

Indirizzo Web: www.sabap-rm-met.beniculturali.it