Cimitero ebraico, Cicchetti: “Ad oggi è area di cantiere in possesso dell’impresa”

“Meraviglia che certi amministratori, il cui lungo corso dovrebbe mettere in conto una certa esperienza, non sappiano che un’area di cantiere, debitamente recintata, è nel possesso esclusivo dell’impresa appaltatrice e non può essere valicata sia pure per il semplice sfalcio dell’erba. È il caso del reparto destinato alle sepolture di cittadini di fede israelitica realizzato nel cimitero di Rieti.
Va ricordato che quel reparto fu aperto il 1 novembre 2001 per volontà dello scrivente e che gli attuali, invasivi lavori, furono appaltati dall’amministrazione di sinistra senza nemmeno chiedere il parere estetico di chi aveva progettato pregevolmente l’intera area. È bene, inoltre, ricordare che l’articolo 49 comma 2 lettera E del Regolamento di polizia mortuaria, allegato alla delibera di consiglio comunale n. 15 del 10/3/2011, vieta espressamente di fare fotografie all’interno dell’area cimiteriale senza la prescritta autorizzazione.

L’ignoranza di norme e regolamenti fa, pertanto, il paio con la voglia rabbiosa di rappresentare qualcosa dall’opposizione. I cittadini ne sanno di più di certi consiglieri che, non per niente, sono stati spediti in minoranza”.

Be the first to comment on "Cimitero ebraico, Cicchetti: “Ad oggi è area di cantiere in possesso dell’impresa”"

Leave a comment