Cncu 1999 – 2019: per una nuova normativa che rilanci il consumerismo

La XVIII edizione della Conferenza Programmatica a ottobre in Toscana

La conferenza programmatica del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti è la sede più naturale e autorevole in cui operare il rinnovo della normativa consumerista italiana e per farlo insieme a tutti i soggetti che nel nostro Paese rappresentano gli interessi di consumatori e utenti”: commenta così il Presidente di Assoutenti Furio Truzzi la decisione del CNCU che ieri ha deliberato l’organizzazione della prossima conferenza, dal 16 al 18 ottobre in Toscana, con il titolo “Cncu 1999 – 2019: per una nuova normativa che rilanci il consumerismo”.

La riunione del Consiglio ha mostrato grande convergenza tra il Vice Ministro allo Sviluppo Economico e Presidente del CNCU Dario Galli e Assoutenti circa l’esigenza di un deciso rilancio del consumerismo italiano. Una convinzione condivisa da tutte le associazioni del CNCU che hanno aderito all’unanimità alla proposta di organizzare la XVIII edizione della conferenza programmatica con tre distinti focus sui seguenti temi: Riforma del Terzo Settore; Rapporto tra associazioni, istituzioni ed aziende; Misure dell’efficacia delle azioni svolte.

A ciascuno di questi temi sarà dedicato uno specifico workshop di approfondimento, che si affiancherà alla consueta adunanza plenaria, per arrivare ad una proposta condivisa di rinnovo della normativa che riguarda il consumo e i consumatori in Italia.