Colfelice, furto di batterie al ripetitore telefonico arrestati

Encomio di Quadrini per l’arma dei carabinieri

A Colfelice i Carabinieri della Stazione di Arce, unitamente ai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, hanno arrestato tre napoletani, un 26enne, un 40enne ed un 22enne, tutti con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, per il reato di “concorso in furto aggravato”. I Carabinieri, impegnati in un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati, hanno attivato opportune indagini immediatamente dopo il furto di quattro batterie utilizzate per alimentare il ponte ripetitore a Colfelice di una nota società di telefonia. Ad insospettire i militari è stato un furgone con a bordo tre soggetti che, vedendo i Carabinieri, hanno cercato di far perdere le proprie tracce, ma due pattuglie in servizio sono riuscite ad intercettare il mezzo ed a bloccarlo lungo la SR 6 Casilina. I tre napoletani, scoperti, hanno abbandonato il bottino (per un valore di 1.500 euro circa) che è stato recuperato successivamente dagli operanti. Nei confronti dei tre individui è stato notificato anche l’avvio del procedimento amministrativo per l’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio di Colfelice per tre anni. Come disposto dall’A.G. di Cassino, dopo le formalità di rito, i tre sono stati ristretti presso le camere di sicurezza della Stazioni Carabinieri di Pontecorvo.

Prontamente arriva il plauso del consigliere provinciale e presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri di Arce ing.Gianluca Quadrini che si congratula con l’Arma e i militari della stazione di Arce, unitamente ai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo per il positivo risultato dell’operazione :” Complimenti all’Arma e ai militari della stazione di Arce, unitamente ai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo, con il capitano Tamara Nicolai per la brillante operazione portata a termine positivamente. Grazie per la preziosa e capillare presenza a difesa dei cittadini e del territorio.

Rinnovo il mio apprezzamento e l’incoraggiamento per il vostro impegnativo compito istituzionale nelle quotidiane attività di prevenzione, dimostrando non solo l’alto livello di professionalità ma anche costanza, dedizione completa e grande spirito di sacrificio che mettono ogni giorno a repentaglio la vostra incolumità per garantire quella di tutti i cittadini”.-ha affermato Quadrini.