Comunicato stampa dei partiti del centrosinistra reatino del 20 gennaio 2016

Comunicato stampa dei partiti del centrosinistra reatino del 20 gennaio 2016

Nel nostro territorio, negli ultimi anni, è cresciuta la domanda di mobilità verso la capitale per motivi di lavoro e di studio, a fronte della quale, soprattutto per effetto del mancato adeguamento dei mezzi, non c’è stato un corrispondente miglioramento del servizio offerto dalla Società di trasporti della Regione Lazio.

Il nuovo piano dei trasporti pensato e attuato dall’azienda COTRAL nella nostra provincia a partire dal 7 gennaio 2016, come è del tutto evidente, ha presentato diverse criticità le cui conseguenze non possono essere più taciute. La soppressioni di corse, le cancellazioni i guasti, i ritardi e la mancanza di comunicazione hanno creato un clima di precarietà e di incertezza tra gli utenti non più tollerabile.

Chi è costretto a spostarsi per raggiungere il proprio posto di lavoro, di studio o di cura, deve essere tutelato in ogni modo dalle aziende pubbliche e da tutti coloro che sono tenuti a garantire il servizio di trasporto che, lo ricordiamo, è un diritto costituzionalmente garantito.

Le forze politiche di centrosinistra chiedono con forza alla Regione Lazio e all’azienda Cotral il rispetto degli accordi presi con le associazioni dei pendolari e un impegno a risolvere, entro tempi certi, le criticità emerse ed in particolare:

  • Il rispetto degli orari sulle corse programmate istituendo un sistema di comunicazione efficiente e sicuro;
  • Il rinnovo immediato con adeguamento alle normative comunitarie del parco vetture a disposizione, per eliminare i disagi e consentire, finalmente, adeguate condizioni di viaggio, minor inquinamento e più sicurezza per tutti;
  • L’apertura immediata del nuovo deposito COTRAL di via Kennedy, per una tempestiva e puntuale manutenzione dei mezzi;
  • La risoluzione a breve delle problematiche relative al capolinea di Fara Sabina col completamento immediato degli interventi necessari a dotare la stazione delle infrastrutture essenziali ad un nodo di interscambio;
  • La riduzione dei tempi di percorrenza dell’intera tratta con la rimodulazione delle fermate e dei transiti per Borgo Quinzio;
  • Il mantenimento delle corse nelle tratte interne all’intero bacino reatino.

Infine il centrosinistra reatino chiede alla Regione un impegno all’acquisto di nuovi treni veloci adatti al collegamento ferroviario diretto con Roma via Terni/Orte, utilizzando l’infrastruttura ferroviaria esistente, per fare di Rieti un importante centro di intermodalità del nostro territorio.

 

Le forze politiche del centrosinistra:

PD, PSI, SEL, Alleanza per Rieti, Mettici del Tuo, Possibile, Rifondazione Comunista, Partito Comunista d’Italia, Alleanza per l’Italia, Controvento, Centro Democratico.