Coronavirus, l’Italia dei balconi prega

Coronavirus, l’Italia dei balconi prega

Dopo le canzoni, che hanno rallegrato molti durante la pandemia da Coronavirus, è il momento delle preghiere


ROMA – L’Italia dei balconi non canta solo, prega. È stata ribattezzata così nei giorni scorsi la varia umanità che, dal Nord al Sud della Penisola, si è data appuntamento per una settimana alle 18 in punto su balconi e finestre per cantare la propria speranza e sentirsi comunità in questi giorni di quarantena forzata, sulle note dell’Inno di Mameli, di ‘Azzurro’ o di ‘Felicità’.


Annalisa Ramundo
. DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»