Coronavirus

Coronavirus

Quadrini: “Valutare intervento dell’esercito, affinchè tutti rispettino le prescrizioni”

Il contagio da coronavirus si estende e aumenta il numero dei Paesi che adottano misure draconiane. L’esercito ha iniziato a pattugliare le strade di Madrid e di altre città nei luoghi dove si possono creare assembramenti come le stazioni di treni e autobus. La Spagna ha deciso, in alcune circostanze, di predisporre misure ancor più straordinarie di quelle adottate in buona parte d’Europa: l’esercito. 

“Questo criterio d’eccezionalità, che è dovuto alla situazione pandemica dovuta al coronavirus, -afferma il vice coordinatore regionale e presidente del gruppo FI in provincia di Frosinone Gianluca Quadrini- deve essere valutato da parte del Governo anche per l’Italia. Lo scopo è far sì che le persone rispettino le prescrizioni, rinforzando la norma prescrittiva chi base. La Spagna, almeno per il momento, è la seconda nazione del Vecchio continente più interessata dalla situazione pandemica. Ma la prima siamo noi, purtroppo. I comportamenti irresponsabili di un numero cospicuo di cittadini del nostro paese mette a rischio la salute di tutti gli altri e gli sforzi che ad ogni livello si stanno facendo per contenere la diffusione del Covid19. Vanificando altresì, quelli eroici fatti da operatori della sanità, medici, infermieri e forze dell’ordine cui vanno tutta la nostra stima e ringraziamento. 

Chi viola le restrizioni relativa alla quarantena, l’isolamento o la semi-quarantena, sarà sottoposto a misure rigide. E la presenza dell’esercito può servire anche da deterrente nei confronti di atteggiamenti irresponsabili. Il futuro dipende solo da noi: se tutti rispetteranno le regole, il contagio si abbasserà di intensità, non subito, ma certamente nei prossimi giorni, e i posti letto attrezzati basteranno per tutti coloro che ne avranno bisogno. Dipende solo da voi: state a case, uscite solo se necessario, per lavoro o per fare la spesa, mantenete le distanze, lavate le mani. Ogni imprudenza, anche lieve o giudicata innocente, può aiutare il nostro nemico, il virus”