Covid: Gariglio (Pd), per Tpl fondi ci sono, da Regioni Nord polemiche strumentali

Covid: Gariglio (Pd), per Tpl fondi ci sono, da Regioni Nord polemiche strumentali

“Gli assessori ai trasporti delle Regioni del Nord falsificano la realtà dichiarando di non aver ricevuto nemmeno un euro per i servizi aggiuntivi al trasporto pubblico. Sanno benissimo che il Decreto Agosto, all’articolo 44, ha stanziato 300 milioni di euro a loro favore per acquistare servizi aggiuntivi, ad esempio bus turistici, per evitare i sovraffollamenti nelle ore di punta”.

Lo dichiara Davide Gariglio capogruppo Pd in commissione Trasporti, sulla lettera congiunta degli assessori regionali di Lombardia, Piemonte, Liguria e Friuli inviata al Premier Conte e al Ministro De Micheli.

“Si tratta degli stessi assessori regionali che soltanto ieri in audizione alla Camera avevano negato sovraffollamenti sugli autobus e che avevano contestato addirittura la riduzione della capienza all’80 per cento dei mezzi. Lo stesso presidente del Friuli Fedriga è arrivato a sostenere che gli autobus turistici non sono idonei al servizio. C’è già un accordo tra Regioni e governo sulla ripartizione dei fondi e le risorse sono già finalizzate ad ogni territorio: ogni polemica è quindi inutile, pretestuosa e controproducente. Invito tutti ad essere maggiormente responsabili – conclude Gariglio – e a lavorare per acquistare servizi con bus aggiuntivi e per evitare di far viaggiare in condizioni pericolose i nostri concittadini”.