Covid, Governo contro Regioni: “Zona rossa protegge salute, non è punizione”

Covid, Governo contro Regioni: “Zona rossa protegge salute, non è punizione”ROBERTO SPERANZA, MINISTRO DELLA SALUTE FRANCESCO BOCCIA, MINISTRO PER GLI AFFARI REGIONALI E LE AUTONOMIE

Dura risposta del ministro Boccia dopo l’annuncio del governatore della Lombardia Fontana di fare ricorso

ROMA – “Le restrizioni previste per i prossimi giorni sono l’ulteriore sacrificio chiesto agli italiani sulla base di evidenze scientifiche che indicano una recrudescenza dei contagi in tutta Europa. L’Italia sta reggendo bene ma deve essere ancora paziente, coesa e forte. Sono restrizioni che nessuno di noi vorrebbe mai stabilire perche’ gravano su milioni di persone stremate ormai da quasi un anno di sacrifici. Si tratta di misure che non solo servono a contenere l’aumento dei contagi ma a proteggere le nostre reti sanitarie che con gli eccezionali medici e infermieri ci stanno difendendo e curando senza sosta”. Lo scrive su Facebook il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia

fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»