Covid, variante brasiliana anche in Abruzzo: tre casi a L’Aquila

Covid, variante brasiliana anche in Abruzzo: tre casi a L’AquilaALLA CECCHIGNOLA ATTIVA LA PRIMA POSTAZIONE MESSA A DISPOSIZIONE DALL'ESERCITO ITALIANO PER EFFETTUARE I TAMPONI OROFARINGEI DRIVE THROUGH IN DRIVEIN TAMPONE OROFARINGEO TEST COVID-19 CORONAVIRUS DIAGNOSTICA SOLDATO SOLDATI MILITARE MILITARI ABBIGLIAMENTO PROTETTIVO TUTA PROTETTIVA MASCHERINA VISIERA GUANTI PROTETTIVI

Riscontrati il 18 gennaio a Poggio Picenze, in provincia del capoluogo di regione. Si tratta di una famiglia tornata proprio dal Brasile

PESCARA –  È arrivata anche in Abruzzo la variante brasiliana del Covid-19. La notizia l’ha data pochi minuti fa il governatore Marco Marsilio nel corso del Consiglio regionale. A sequenziare i tre casi, ha spiegato, è stato l’Istituto zooprofilattico di Teramo con i casi riscontrati il 18 gennaio a Poggio Picenze (L’Aquila). Si tratta di una famiglia tornata proprio dal Brasile. “La speranza – ha aggiunto Marsilio – è che questa individuazione abbia permesso di isolare il caso. Entro pochi giorni sarà testata l’efficacia del vaccino Pfizer sulla variante. La Asl, già informata – ha concluso – sta già provvedendo a fare i tamponi e il tracciamento”. 

Alessandra Farias fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»