Crollo parete scuola

Ieri sera l’on. Gianfranco Di Sarno è intervenuto alla Camera dei Deputati sulla vicenda della scuola di Sant’Anastasia nel napoletano.  

“Sono sconcertato da ciò che é avvenuto in tarda mattinata odierna in una scuola sul corso Umberto I a Sant’Anastasia, dove il crollo di una parete divisoria ha colpito delle persone e alcune di queste sono rimaste contuse. 
Sono stato contattato da alcuni genitori che in preda al panico – ha affermato  Gianfranco di Sarno m5s –  mi hanno raccontato l’accaduto. Per fortuna nessun ferito grave. Mi é stato riferito che la parte del muro che è crollata ha colpito una maestra di sostegno impegnata con un bimbo con disabilità. La donna è rimasta ferita alla testa e ad una spalla. Non é concepibile che nel 2019 accadano questi episodi.Con la legge di bilancio per il 2019 il governo ha stanziato 250 milioni di euro annui dal 2019 al 2033 da destinare al finanziamento di piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e scuole. Giá con L’articolo 18 del Dl 69/2013 – “scuole sicure” – il Governo aveva autorizzato la spesa di 150 milioni di euro al fine di attuare misure urgenti in materia di riqualificazione e di messa in sicurezza delle istituzioni scolastiche. Tali eventi non sono causati da mancanza di risorse economiche, ma da un’ ineffincicienza dei controlli di prevenzione sulla sicurezza”.