Deviazione forzata tratta Arce-Colfelice causa lavori

Quadrini scrive alla Cotral per scongiurare disagi, soprattutto ai lavoratori

Sono tanti i disagi che si stanno creando in questi giorni per chi percorre la tratta stradale tra Arce e Colfelice. In particolare per i lavoratori che ogni giorno si recano a lavoro a Cassino con gli autobus Cotral. Difatti l ‘Ing. Prof. Gianluca Quadrini, nella qualità di Consigliere Provinciale di Frosinone e Presidente della XV Comunità Montana di Arce, particolarmente attento alle problematiche che colpiscono il territorio e sollecitato da utenti che utilizzano il servizio Cotral per recarsi a lavoro in Fca, Skf etc, ha scritto una lettera alla dirigenza Cotral sollecitando la risoluzione del problema della deviazione forzata tratta Arce-Colfelice direzione Cassino chiusa causa lavori. 

Sulla stessa SS, a causa di lavori di ripristino del manto stradale che sembrerebbe si concludano il 9 agosto 2019, si stanno creando notevoli ritardi agli operai dell’Fca di Piedimonte e quelli delle aziende di Cassino per raggiungere la sede di servizio, perché il traffico pesante, compresi gli autobus di linea, sono costretti a una lunga deviazione che passa per San Giovanni Incarico, Isoletta d’arce, 
quindi Quadrini  chiede cortesemente all’ Ente di provvedere a rimodulare repentinamente gli orari delle corse in modo tale che si possa raggiungere il lavoro in Fca, Skf etc in tempo, senza dover subire delle decurtazioni stipendiali per entrata in ritardo o uscita in anticipo.
Viste già le problematiche occupazionali che attanagliano gli stessi operai, bisogna cercare di non recare danno ulteriormente agli stessi.

Non è altresì la soluzione più idonea che gli stessi operai ricorrano alle proprie automobili pe recarsi a lavoro, anche per evitare di intasare ulteriormente la strada col rischio di incidenti.