Esclusiva: Mondadori e Music First lanciano “Antinomy”, il primo album strumentale a fondere gli stili progressive, metal e fusion


Notice: Trying to get property 'post_excerpt' of non-object in /home/ilgiorna/public_html/wp-content/themes/mh-newsdesk/includes/mh-custom-functions.php on line 123

Mondadori e Music First lanceranno in esclusiva venerdì 24 giugno 2016 Antinomy, il nuovo album strumentale del batterista Riccardo Guida, musicista di talento che raccoglie intorno a sè un nutrito numero di fan adoranti sia per la musica che per le emozioni che riesce a trasmettere. L’album contiene sei opere strumentali, come ad esempio “Imazighen”, che sono il risultato della fusione tra rock, progressive metal e fusion, un genere unico, proposto per la prima volta in Italia. Nell’album è presente il brano “Qibla” che è stato composto per diffondere un messaggio di libertà, in quanto nei territori comandati dall’ ISIS nessuno può  studiare arte o musica perché ritenute blasfeme. La censura della musica e dell’arte, ad opinione dell’artista, vìola la libertà  dei singoli individui e per tali motivi Riccardo Guida ha voluto lanciare un messaggio di libertà per contrastare i fanatismi  che terrorizzano il mondo intero. Nel brano “Asylum”  invece Guida lancia un messaggio di accoglienza e aiuto nei confronti di tutte le persone che fuggono da guerre e stragi, molte delle quali, negli ultimi tempi, perpetrate dalla stessa Isis. Il progetto è stato realizzato con  la collaborazione di musicisti eccellenti italiani che Riccardo Guida ha voluto esprimessero al meglio ognuno la propria personalità nell’esecuzione dei brani per creare un EP unico ed originale, privo di monotonia. La cover art e le immagini di “Antinomy” sono state curate da Bruce Rolff. Bruce, un talentuoso artista americano amico di Riccardo, che ha rappresentato attraverso suggestive immagini alcuni paradossi mentre il titolo “Antinomy” vuole invece ricordare le antinomie Kantiane che fanno riferimento al desiderio innato della mente umana che vuole trovare un sapere totale della realtà. Lo studio Vox Recording ha curato la registrazione dei brani nonché mixing e mastering degli stessi unitamente a Riccardo Guida, che ha voluto curare nei minimi dettagli la “pulizia” dei suoni, come esige il pubblico appassionato di questo genere. L’ album Antinomy, sarà disponibile presso i Megastore Mondadori di Milano Duomo, Vimercate, Milano Marghera, Arese e Bologna e sarà acquistabile on line sul sito Music First (musicfirst.it/it).