Gruppo UniCredit: Raggiunto importante intesa sul Piano Giovani e sul percorso di completamento degli impegni connessi al piano 2019

E’ stato firmato nelle prime ore del mattino del 1 febbraio, in Gae Aulenti a Milano, dopo settimane di trattative conclusesi alle prime luci dell’alba, l’accordo sul Piano Giovani e ricadute aziendali, tra la delegazione UniCredit e le OO.SS.

Mariangela Verga, segretaria nazionale Uilca, ha dichiarato: “Un accordo importante definito con grande senso di responsabilità delle parti, di grande spessore politico perché allarga la sua portata al Paese, creando nuova e stabile occupazione, fronte di accessi al Fondo di Solidarietà su base esclusivamente volontaria e valorizzando l’impegno di tutti coloro che rimarranno in servizio”.

“In base alla riapertura dei termini per coloro che potevano andare in pensione entro il 31/12/2023, attraverso il Fondo di Solidarietà di settore, e non avevano aderito in base al precedente accordo, UniCredit assumerà circa 550 giovani in Italia, con l’auspicio che si ponga particolare attenzione alle aree del sud come da sempre richiesto dalla Uilca, in diretta correlazione con le uscite, con un rapporto di uno a uno. Uscite che, come per il passato, saranno su base esclusivamente volontaria ed alle medesime condizioni definite con le relative intese già stipulate l’anno scorso”.

“La facoltà di adesione sarà inoltre consentita anche alle lavoratrici e ai lavoratori che maturino i requisiti di legge previsti per il pensionamento entro il 1 giugno 2024, mediante l’accesso volontario alla prestazione della sezione straordinaria del Fondo di Solidarietà. Le adesioni verranno raccolte entro il primo trimestre 2018 in riferimento alla popolazione che matura la finestra entro il 1 dicembre 2023 e nel corso del secondo trimestre 2018 per i lavoratori che maturino la finestra entro il 1 giugno 2024. Queste assunzioni di giovani, che saranno perfezionate entro il 2019, si aggiungono a quelle in corso che saranno indirizzate in rete come richiesto dal Sindacato e costituiscono non solo un momento di solidarietà generazionale per un’azienda in continua trasformazione, ma anche una risposta concreta che le Parti hanno voluto dare al problema della disoccupazione giovanile nel nostro Paese”.

“Nell’ambito dell’accordo, oltre alle assunzioni dei giovani, si sono raggiunte intese su altri temi considerati prioritari dal Sindacato come il premio aziendale di produttività per l’esercizio 2017, pari a 1150€ in conto Welfare e 800 € se i lavoratori opteranno per il pagamento in forma monetaria che vanno a premiare l’impegno profuso dai lavoratori in un momento così importante per il rilancio dell’azienda e la realizzazione del Piano Transform 2019 e  la tutela dei dipendenti e loro superstiti attraverso una copertura vita e inabilità totale permanente per 350.000 euro”.

“Nell’ambito del work life balance, sviluppando la dichiarazione congiunta sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, raggiunta in sede di comitato aziendale europeo il 28 novembre 2017, sono stati individuati una serie di strumenti di flessibilità che consentiranno ai lavoratori di gestire al meglio le esigenze familiari”.

“Particolare attenzione è stata rivolta anche al “Protocollo sul benessere nei luoghi di lavoro e sulle politiche commerciali”, siglato in data 22 aprile 2016, affinché possa essere concretamente recepito ed applicato nell’attività commerciale finalizzato alle vendite responsabili e al contenimento delle pressioni commerciali”.

“La Uilca esprime grande soddisfazione per l’esito della trattativa – conclude Verga – che si e sviluppata con spirito unitario e nell’ambito di relazioni industriali con il gruppo UniCredit che si sono confermate di livello con positive ricadute sui lavoratori”.

 

 

 

Be the first to comment on "Gruppo UniCredit: Raggiunto importante intesa sul Piano Giovani e sul percorso di completamento degli impegni connessi al piano 2019"

Leave a comment