I sentiti auguri natalizi del Sindaco Mario Felli

I sentiti auguri natalizi del Sindaco Mario Felli

Piglio, Felli : “Siamo una comunità forte, e ne usciremo vincenti”

“Cari concittadini, mai come quest’anno le festività natalizie arrivano  al termine di un periodo di  grande tensione, preoccupazione ed incertezza nel domani,  ma dobbiamo essere fiduciosi  e proprio questa notte dove si celebra il Natale, il più grande miracolo del mondo, dobbiamo avere una grande fiducia e speranza di guardare al futuro e di incamminarci verso il nuovo anno. Negli anni trascorsi, ci scambiavamo gli auguri di Natale tra una fetta di panettone ed una stretta di mano nelle vie di Piglio, purtroppo quest’anno  non sarà così. Abbiamo attraversato un anno difficile,  pieno di sacrifici, di dolore, con tanta preoccupazione, instabilità economica e anche sociale. Un anno che però con forza e coraggio, questa comunità che mi onoro di rappresentare, ha affrontato imparando il vero significato della parola “resilienza”. Ancora una volta i cittadini di Piglio, hanno saputo con orgoglio e determinazione fronteggiare questa tragica situazione, trovando le forze che neppure immaginavamo di avere e ancora oggi con fatica stiamo andando avanti, nonostante tutto. L’intera Amministrazione e tutti i consiglieri comunali insieme a voi, hanno vissuto in prima linea questo momento buio, cercando al meglio di guidare la nostra comunità. Per questo vi chiedo ancora di fare un piccolo sforzo in queste festività natalizie, tutelando le persone più fragili evitando cenoni e incontri tra parenti e amici. Lo abbiamo fatto a Pasqua e possiamo farlo anche ora, vivendo un Natale ed un fine di anno più intimo in attesa della fine definitiva di questo momento. Siamo al rush finale, e dobbiamo tagliare il traguardo da vincitori, con sacrificio, ma con un obiettivo  immenso quello di ricominciare con più animo e tanta forza. Vi voglio ringraziare tutti  cari concittadini. Voglio  ringraziare gli anziani che hanno accettato di fare sacrifici importanti evitando di vedere parenti e i nipoti per lunghe settimane; i volontari delle nostre associazioni che non hanno mai fatto mancare il loro fattivo contributo;  i docenti della nostra scuola, che con coraggio e dedizione hanno affrontato questo anno scolastico cercando di rendere normale per i nostri bambini, alunni e studenti, quello che normale non è; i dipendenti comunali che con passione e senso del dovere fin dai primi giorni di marzo si sono messi a disposizione delle necessità del nostro paese andando ben oltre l’ordinario; i medici, gli operatori ed i responsabili delle strutture sanitarie presenti nel nostro territorio per il continuo lavoro a favore delle fasce più deboli per aver blindato la nostra amata comunità proteggendola al meglio; le forze dell’ordine che dedite alla loro funzione hanno vigilato il territorio per far rispettare le disposizioni. Infine, vorrei ringraziare fortemente e calorosamente i giovani, loro saranno la memoria futura di ciò che sta accadendo, che di sicuro seppur triste, li ha fatti crescere, privandoli di tanto, ma facendo apprezzare loro le piccole cose e soprattutto il servizio sociale. Ce la faremo e non lo dico tanto per dire, ma ce la faremo! Ne usciremo più forti di prima, perché questa  pandemia, ci ha fatto capire qualcosa di più e cioè che siamo una comunità, una famiglia, dove tutti disinteressatamente  si aiutano a vicenda, è questa la forza di una comunità:  l’unione, ed io sono orgoglioso dei miei concittadini. A tutti Voi gli auguri di un Natale e di un 2021 da vivere in serenità”.