Il nuovo ponte di Genova gestito da Autostrade, Toti: “Due anni di bugie”. Conte: “Decisione entro la settimana”

Il nuovo ponte di Genova gestito da Autostrade, Toti: “Due anni di bugie”. Conte: “Decisione entro la settimana”

Il nuove Ponte Morandi è già un caso: sarà gestito da Autostrade, che è l’attuale concessionario. Rabbia Toti, De Micheli: “C’è ancora ipotesi di revoca”

ROMA – La gestione del nuovo ponte di Genova sarà affidata ad Autostrade. La notizia esplode oggi, ed è già un caso. La conferma arriva dal ministro dei Trasporti Paola De Micheli che spiega di aver scritto una lettera al sindaco di Genova Marco Bucci, due giorni fa, per comunicarglielo. “Confermo che il nuove Ponte Morandi sarà gestito da Autostrade. Ho scritto io la lettera al sindaco Bucci. La gestione va al concessionario, che oggi è Aspi (Autostrade per l’Italia, ndr) ma sulla vicenda c’è ancora l’ipotesi di una revoca”. Lo ha detto la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli a Radio 24 mattino. E ha aggiunto: “I controlli in Liguria andavano fatti 10 anni fa. Noi abbiamo avuto un rapporto tra Stato e Autostrade che per molti anni non è stato all’altezza. Noi siamo stati i primi a fare un lavoro sulla sicurezza”.

DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»