Il Pd attacca Conte su banca Carige. Di Maio: “Non aiutiamo le banche, sveglia”

Il Pd grida al “conflitto di interessi” per il premier, che è stato a lungo socio di Guido Alpa e Raffaele Mincione. Di Maio: “Neanche un euro alle banche”

ROMA – Mentre si scatena una bufera sul premier Giuseppe Conte, con il Pd che lo accusa di “conflitto di interessi” e lo incalza per sapere se ha partecipato alla votazione di ieri pomeriggio con cui il Consiglio dei ministri ha deciso il salvataggio di banca Carige, il vicepremier Luigi Di Maio interviene per dire che non nessuno ha aiutato le banche e spara a zero contro Matteo Renzi e Maria Elena Boschi.

«Agenzia DIRE» indirizzo «www.dire.it»