In Giappone riportati in vita batteri vecchi di 100 milioni di anni, vivevano con i dinosauri

In Giappone riportati in vita batteri vecchi di 100 milioni di anni, vivevano con i dinosauri

Risalgono al periodo cretaceo e abitavano il pianeta Terra in contemporanea ai dinosaurI: sono stati ritrovati nelle profondità dell’oceano Pacifico, conservati in ambienti controllati alimentati con sostanze nutritive

FUKUOKA – Il team di ricercatori provenienti dall’Agenzia giapponese per la scienza e la tecnologia marina (Jamstec), dalla Kochi University e dall’Università del Rhode Island negli Stati Uniti, è riuscito a far crescere batteri risalenti al periodo cretaceo, rinvenuti nelle profondità marine dell’Oceano Pacifico.

I ricercatori hanno scoperto che i batteri, che abitavano il pianeta 100 milioni di anni fa, quindi nel periodo dei dinosauri, se conservati in ambienti controllati e alimentati con le giuste sostanze nutritive, sono in grado di riattivarsi e moltiplicarsi: questo è quanto riportato nel testo completo della ricerca pubblicata sulla rivista scientifica britannica Nature.

“Il nostro massimo obiettivo è quello di riuscire a comprendere il meccanismo che ha portato questi microorganismi a sopravvivere senza avere abbastanza nutrienti”, ha dichiarato Yuki Morono, capo ricercatore del Jamstec.

http://www.jamstec.go.jp/e/about/press_release/20200729/

DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Be the first to comment on "In Giappone riportati in vita batteri vecchi di 100 milioni di anni, vivevano con i dinosauri"

Leave a comment

Your email address will not be published.