In Lombardia sui mezzi pubblici torna il 100% dei posti a sedere, è polemica

In Lombardia sui mezzi pubblici torna il 100% dei posti a sedere, è polemica

Lo prevede la nuova ordinanza firmata da Fontana e valida fino al 10 settembre. Resta l’obbligo di mascherina al chiuso e la misurazione della febbre sui luoghi di lavoro

MILANO – In Lombardia sui mezzi pubblici torna  l’occupazione del 100% dei posti a sedere e del 50% dei posti in piedi. Lo prevede la nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in vigore dal 1° agosto al 10 settembre. 

La presenza del 100% dei posti sui mezzi pubblici – dove è sempre obbligatorio indossare la mascherina o indumenti idonei a coprire naso e bocca- è consentita sui mezzi ‘autofilotranviari’ di trasporto pubblico locale di tipo interurbano,così come sui servizi metropolitani e autofilotranviari di trasporto pubblico urbano e suburbano, sui mezzi di trasporto pubblico regionale ferroviario e ‘acquatico’ (questi ultimi di linea e non), su quelli di tipo funiviario, e sui mezzi adibiti per il trasporto scolastico. 

Nicola Mente. DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Be the first to comment on "In Lombardia sui mezzi pubblici torna il 100% dei posti a sedere, è polemica"

Leave a comment

Your email address will not be published.