La cucina Laziale: Castagnole di Carnevale

Le castagnole sono dolci tipici preparati nel periodo di carnevale, e prevedono un impasto a base di farina, zucchero, uova e burro.   Possono essere cotte al forno o fritte. Le castagnole sono diffuse in molte zone d’Italia e chiamate con nomi differenti: c’è chi le chiama bombe, chi frittelle ma il nome “castagnola” deriva dal fatto che somigliano a delle piccole castagne.

Le origini delle castagnole

Tra la fine del Settecento, in un manoscritto trovato negli Archivi di Stato di Viterbo, si parla per la prima volta di castagnole.  Secondo alcune fonti, sembrerebbe che già i D’Angiò conoscevano questo dolce, chiamato però struffolo, la cui descrizione corrisponde perfettamente alle più note castagnole.

 Ecco i passaggi e gli ingredienti per preparare le castagnole.

 

 

Ingredienti per 6/8 persone

  • Uova 4
  • Burro 80 gr (morbido)
  • Limone 1
  • Zucchero 100 g
  • Sambuca 1 bicchierino da liquore
  • Farina  tipo 00 400 g
  • Sale marino :un pizzico
  • Lievito per dolci 1 bustina

  Per friggere

                  Olio  di semi di d’Arachide 1-2 litri

Per farcire

                 Zucchero a velo 

 

Come si preparano le castagnole di Carnevale?

1. Prendere una scodella di dimensioni adeguate e versare il burro tagliato a dadini, lo zucchero e poi le uova, una alla volta,  aggiungendo altro uovo solo quando il precedente è stato  assorbito.

2.  Mescolare bene e unire la buccia grattugiata del limone, il sambuca, il  sale, la farina e la bustina di lievito. Mescolare gli ingredienti fino a farli amalgamare, aiutandovi con una forchetta o un mestolo di legno fino  ad ottenere un panetto morbido.

2. Poggiare l’impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato, tagliarlo in parti uguali e creare dei cilindri di pasta dallo spessore di circa due cm di diametro, modellandoli con le mani.

3.Tagliare con un coltello i cilindri a pezzetti e disponeteli sul tavolo separatamente per non farli attaccare tra loro.

4.Modellare ciascuna porzione con le mani in modo da ricavare delle sfere.  

5. In una padella, far scaldare abbondante olio di semi di arachide e non appena sarà arrivato alla temperatura di 170°immergere ,  poche sfere per volta, girandole di continuo  finché non risultino uniformemente dorate.

6. Toglierle dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e farle scolare una per volta su un piatto ricoperto di carta assorbente.

7. Prima di servirle, spolverare sopra un po’ di zucchero a velo.

Varianti

Le castagnole vengono servite con lo  zucchero a velo o bagnate con l’alchermes e poi ripassate allo zucchero. Le castagnole al cioccolato sono una  variante molto golosa, in questo caso, si aggiunge il cacao in polvere e le gocce di cioccolato all’interno dell’impasto.

 Consigli

Per fare delle castagnole morbide:

1. Il burro utilizzato deve essere ammorbidito precedentemente.

2. L’olio per friggere deve essere caldo ma non bollente.