La cucina Laziale: ciambelline al vino

Le ciambelline al vino sono  dei biscotti secchi tipici del  Lazio. Sono semplici e vengono preparati con pochi ingredienti. Non contengono lievito e gli ingredienti sono di origine ciambelline-al-vino-bianco-bimby-2.jpgvegetale, perciò non abbiamo bisogno ne di  burro, latte e uova.  Nonostante ciò, il biscotto rimane friabile e leggero. E’ proposto come dolce di fine pasto per la sua semplicità, ma è adatto in tutte le ore del giorno. I cristalli di zucchero che vengono cosparsi in superficie è una loro peculiarità e non vanno assolutamente esclusi intenzionalmente. La ricetta originale prevede la cottura nel forno a legna, che consente la preparazione di cibi naturali e gustosi,ma va bene anche nel forno di casa.

Storia

In passato, le ciambelline al vino, si preparavano con gli ingredienti che si aveva in casa: farina, frutta secca come nocciole, noci, olio d’oliva, zucchero (a volte cacao o semi di anice) e vino, che poteva essere rosso, bianco ma anche liquoroso, a seconda delle disponibilità.
E’ un biscotto molto diffuso nel Centro Italia, se ne trovano ancora diverse varietà anche in altre regioni.

 

Ricetta

Ciambelline al vino bianco

 

INGREDIENTI PER 50 CIAMBELLINE 

  • 300 gr di farina tipo “2” (oppure farina tipo 1)
  • 80 g di zucchero di canna (oppure 90 gr di zucchero di canna integrale)+ Q. B. per Guarnire.
  • 100 ml di vino bianco
  • 100 ml di olio extra vergine di oliva
  • un cucchiaino di lievito per dolci

 

PROCEDIMENTO

 

 

  1. Mescolate in una ciotola grande il vino, lo zucchero e l’olio.
  2. Mettete la farina e il lievito a fontana e versate al centro gli ingredienti liquidi.
  3. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido, liscio e non troppo appiccicoso.
  4. Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per circa 30 minuti.
  5. Dopodiché prendete l’impasto ottenuto, ricavate delle striscioline dello spessore di circa 1-2 cm e lunghe 15-20 cm. Unite le due estremità delle striscioline di impasto in modo da ottenere delle ciambelline.
  6. Passate le ciambelline nello zucchero semolato da un solo lato e disponetele su di una teglia rivestita con della carta forno.
  7. Ricordate di sistemare i biscotti con la superficie zuccherata rivolta verso l’alto. Inoltre, distaccateli leggermente tra loro per non farli attaccare durante la cottura.
  8. Infine, cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180° per 15/30 minuti.
Studio Cataldi

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Policy Cookies Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano “cookies”. Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. Cosa sono i cookies? Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all’altra. Come utilizziamo i cookies? Cookie tecnici Si tratta di cookie normalmente trasmessi in prima persona dal gestore del sito per finalità strettamente connesse al buon e corretto funzionamento del sito stesso. Questa famiglia di cookie comprende: Cookie di navigazione (o di sessione) Questi cookie sono necessari per garantire la normale fruizione del sito web e desi suoi servizi permettendo, ad esempio, di autenticarsi ad aree riservate o di effettuare un acquisto. Cookie funzionali Questi cookie, pur non essendo essenziali, migliorano la funzionalità del sito in quanto consentono all’utente di esprimere delle preferenze persistenti circa alcuni aspetti della navigazione (ad esempio selezionare la lingua o memorizzare alcuni prodotti preferiti all’interno di un e-commerce). Cookie di Analytics (o statistici) Sono considerati “cookie tecnici” laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. Cookie di profilazione Riprendendo la definizione data dal garante della Privacy i cookie di profilazione “sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete”. Come controllare i cookies? Puoi controllare e/o verificare i cookies come vuoi – per saperne di più, vai su aboutcookies.org. Puoi cancellare i cookies già presenti nel computer e impostare quasi tutti i browser in modo da bloccarne l’installazione. Se scegli questa opzione, dovrai però modificare manualmente alcune preferenze ogni volta che visiti il sito ed è possibile che alcuni servizi o determinate funzioni non siano disponibili. Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su i pulsanti che troverai sul pop up in alto al momento che accedi al nostro Sito.

    Chiudi