La cucina laziale: gnocchi alla romana

Gli gnocchi alla romana sono un buonissimo primo piatto della cucina Laziale.

A differenza dei classici gnocchi, in quelli romani non si utilizzano le patate ed hanno una tipica forma a “dischetto”.

L’ingrediente base è il semolino, si aggiunge poi latte, burro e si mette tutto in forno con una bella spolverata di parmigiano reggiano grattugiato, per far si che si formi una crosticina dorata e croccante, che li rende davvero irresistibili.

Come vuole la tradizione romana, gli gnocchi rappresentano un classico piatto del giovedì, un’antica usanza portata avanti ancora oggi, dai romani più nostalgici.

 

Vediamo gli ingredienti e la preparazione del piatto.

 

  • Difficoltà:media
  • Preparazione:20 min
  • Cottura:35 min
  • Dosi per: 5/6 persone

Ingredienti

 

 PER GLI GNOCCHI:

  • 250 g di semolino
    • 1 litro di latte
    • 100 g di parmigiano reggiano grattugiato
    • 50 g di burro
    • 2 tuorli
    • noce moscata q. b.
    • sale fino 6 g
    • pepe

PER GRATINARE:
• 40 g di burro fuso
• 40 g di parmigiano reggiano grattugiato

 

Come si preparano gli gnocchi alla romana?

 

Gli gnocchi alla romana si preparano in pochi e  semplici passaggi.

  • Mettere il latte all’interno di una pentola capiente e fatelo scaldare insieme al sale, al pepe e alla noce moscata.
  • Appena bollirà, versare a pioggia il semolino e mescolare continuamente qualche minuto con una frusta per evitare che si formino grumi.
  • Cuocere il composto a fuoco basso per qualche minuto fino a quando non si sarà addensato.
  • Togliere il recipiente dal fuoco, unire il burro e mescolare fino a quando non sarà omogeneo.
  • Aggiungere i tuorli, il parmigiano reggiano grattugiato e mescolare con un mestolo di legno fino ad amalgamare gli ingredienti.
  • A questo punto, versare il composto ancora caldo all’interno di una teglia appena unta di olio extra vergine di oliva. Stendere con il dorso di un cucchiaio in modo da ottenere una superficie di 1 cm di spessore e lasciar raffreddare per circa un’ora.
  • Trascorso il tempo necessario, con un bicchiere o tagliabiscotti circolare di 4 cm, creare dei dischi e disporli sovrapposti all’interno di una pirofila ben imburrata.
  • Spennellare il tutto con il burro fuso ma non bollente e cospargere con il parmigiano reggiano grattugiato.
  • Accendere il forno a 200 °, sistemare la pirofila con gli gnocchi e cuocere per circa 20 minuti, gratinare per altri 5 minuti sotto al grill alla massima potenza, sfornare e servire.

Conservazione

Gli gnocchi alla romana si conservano in frigo per un paio di giorni al massimo, se chiusi in un contenitore a chiusura ermetica. Andranno poi riscaldati al  forno, con formaggio e burro fuso, prima di essere serviti.

Gnocchi alla romana senza uova

Se volete preparare una versione più leggera potete evitare le uova. Per una versione vegan, sostituire anche il latte ed il burro con una versione vegetale. In questo caso, eviterete anche la presenza del formaggio ed aggiungerete una salsa al pomodoro,  per accompagnare il piatto. Con questa variazione, si potrà consentire anche a chi non consuma uova e latticini, di poter comunque assaporare questo piatto tradizionale.