La cucina Laziale: maritozzo con la panna

Continuiamo la nostra rubrica culinaria con un dolce tipico della tradizione laziale, romana: maritozzo con la panna.

 maritozzi sono dei panini dolci, tipici della cucina romana, aromatizzati all’arancia o arricchiti con uvetta e farciti di panna montata freschissima.

 Nell’antica Roma, sembra che venissero già  preparati dei dolci ripieni di uva passita, dalle quali deriverebbe, con molta probabilità, la nostra  attuale ricetta.

Nel medioevo questo dolce veniva preparato principalmente nel periodo Quaresimale, diventando l’unica delizia che ci si poteva concedere nel periodo di digiuno.

Alcune  varianti della ricetta, abbastanza diffuse, includono l’uso di uvetta e miele nell’impasto, ma anche di frutta secca e canditi.

 C’è chi preferisce utilizzare  lo strutto al burro e chi  sceglie l’olio di oliva.

 Trattandosi di un dolce tipico la ricetta universale non esiste, ma ognuno ha il suo ingrediente segreto e la sua procedura.

Vi  proponiamo la ricetta originale Romana per poterli preparare. 

 Ingredienti per 8 maritozzi.

  • 200 gr di farina
  • 1 uovo
  • 50 gr di burro
  • 3 cucchiai colmi di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 20 gr di lievito di birra

Per la lucidatura:  1 cucchiaio di zucchero sciolto in un cucchiaio di acqua calda.

Per la farcitura: 200 g di panna fresca da montare, 2 cucchiai di zucchero.

Preparazione

Preparate l’impasto con la farina, il lievito, l’uovo, il burro, e due cucchiai di zucchero, poi mettetelo a riposo, protetto da correnti d’aria e lasciarlo lievitare.

Quando sarà raddoppiato di volume, tagliatelo in pezzi di forma ovale, schiacciando  leggermente con la mano i piccoli pani ottenuti, metteteli su una teglia imburrata, avendo cura di lasciare spazio tra di essi e lasciarli  lievitare ancora un paio di ore.

Infine infornare a forno già caldo a 250° circa per una decina di minuti: quando i maritozzi saranno dorati, toglieteli dal forno e spennellateli con lo zucchero sciolto in acqua. Metteteli  nuovamente nel forno spento, ma ancora caldo, per farli asciugare in superficie e solidificare lo zucchero.

Poi lasciateli freddare, montate la panna e farciteli dopo aver realizzato nel maritozzo una spaccatura centrale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Salva Stampa

Be the first to comment on "La cucina Laziale: maritozzo con la panna"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*