L’appello dei cittadini: “la sicurezza stradale un’utopia a Piglio”

L'appello dei cittadini: "la sicurezza stradale un'utopia a Piglio"

Piglio, Tra semafori non funzionanti e dossi annunciati e mai realizzati, sempre più rischiosa la viabilità su via Piagge

Elevata velocità, limiti non rispettati,  sono situazioni  che vanno affrontate e che debbano avere  una giusta considerazione e presa in carico da chi amministra il Comune  Piglio.

Tante segnalazioni giungono di cittadini esasperati  per il protrarsi della situazione,  che tempo fa presentarono una petizione al Sindaco Mario Felli, passata però nell’indifferenza delle tante promesse vane, cittadini  che chiedono  un immediato intervento del Sindaco e dell’Assessore competente per risolvere le problematiche di Via Piagge, una via tristemente nota  per la morte tempo fa di un giovanissimo ragazzo, e costantemente rischiosa per  i pedoni.

Eppure basterebbe davvero poco, per renderla maggiormente sicura in vari tratti. C’è  un doppio semaforo in Via Piagge all’altezza di una pericolosa strettoia, che non se ne comprende la funzionalità in quanto non attivo, e ciò più volte determina il rischio di scontro soprattutto quando s’incrociano mezzi  pesanti bus o camion. Un minimo intervento, una minima attenzione da parte dell’Amministrazione nella sua riattivazione h24, eviterebbe la possibilità d’incidenti e soprattutto dover intervenire solo a tragedia avvenuta. Ma a volte non serve neanche la tragedia a scuotere le coscienze, e si continua nell’indifferenza. 

Così gli annunciati dossi da apporre nei tratti più pericolosi come dissuasori dell’alta velocità sembra siano passati nel dimenticatoio. Più volte tra gli interventi annunciati e mai concretizzati, si era parlato dell’uso di un autovelox (che potrebbe anche rimpinguare le casse comunali), ma nulla anche in questo nessuna concretezza.    

Speriamo che l’amministrazione comunale intervenga al più presto, recependo l’appello dei cittadini. Purtroppo il disinteresse finora riscontrato, sembra quasi una scelta particolarmente cara all’attuale Amministrazione Comunale, tanto che l’assenza di impegno  diventa  fonte di grande stanchezza.