Lavoro, la doccia fredda dell’Eurostat: Italia tra i peggiori in Ue

ROMA – Italia sotto la media Ue per quanto riguarda il sensibile abbassamento del tasso di disoccupazione rilevato da Eurostat, l’ufficio delle statistiche dell’Unione europea, nell’eurozona e in tutta l’Ue.

I dati Eurostat mostrano che negli Stati dell’Unione Europea il tasso di disoccupazione è passato dal 9,8% del novembre 2016 all’8,7% del novembre 2017, mentre l’Italia è passata da un 11,9% a un 11,0%. Peggio del nostro Paese solo Cipro, Spagna e Grecia. La Grecia e Cipro hanno però registrato un sostanziale crollo del tasso di disoccupazione rispetto all’anno precedente, passando dal 23,2% al 20,5% (Grecia) e dal 13,1% all’11% (Cipro).

A guidare la classifica degli Stati nell’Ue con il tasso di disoccupazione più basso a novembre 2017 ci sono Repubblica Ceca (2.5%), Malta e Germania (entrambi al 3,6%).

LEGGI ANCHE: Lavoro, aumenta l’occupazione. Istat: risultato migliore degli ultimi 40 anni

fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Be the first to comment on "Lavoro, la doccia fredda dell’Eurostat: Italia tra i peggiori in Ue"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*