L’Ordinario Militare per l’Italia in visita alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito

Il 6 febbraio 2018, presso la Caserma “Soccorso Saloni” sede della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, ha avuto luogo la visita di S.E.R. Monsignor Santo MARCIANò, Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia.

FOTO N. 7.JPGRicevuto dal Generale di Brigata Gabriele TOSCANI DE COL, Comandante dell’Istituto di formazione militare viterbese, l’Alto Prelato ha incontrato, nell’Aula Magna, gli Allievi Marescialli del XIX corso “Saldezza” e del XX corso “Certezza”, affrontando, nell’ambito della tematica relativa a “Etica e Persona”, i seguenti argomenti: la formazione quale cammino, la relazione tra formazione e umanizzazione, l’etica, il significato del termine “valore”, il rapporto tra etica e verità, la persona quale soggetto e oggetto dell’etica, il valore della persona, l’essere militari quali soggetti al servizio delle persone e della pace.

FOTO N. 1.JPGDalle 17, presso il Santuario della Madonna della Quercia, Mons. Santo MARCIANò ha presieduto il Pellegrinaggio militare, che, alla presenza del dr. Giovanni BRUNO, Prefetto della Provincia di Viterbo, ha visto la partecipazione nutrita dei militari delle Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato, con familiari e amici, e delle principali realtà associative locali.

Dopo il passaggio della “Porta Santa”, aperta il 10 settembre 2017 dal Vescovo di Viterbo, S.E.R. Monsignor Lino FUMAGALLI, nel VI Centenario della Madonna della Quercia indicendo un Giubileo Straordinario Diocesano, ha avuto luogo la celebrazione della Santa Messa, officiata dagli Alti Prelati e concelebrata dai sacerdoti presenti.

Al termine, il Comandante della Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha ringraziato l’Arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia e il Vescovo di Viterbo per i momenti toccanti che hanno caratterizzato la giornata vissuta insieme e per le parole di stima espresse, ancora una volta, nei confronti delle Forze Armate.

Be the first to comment on "L’Ordinario Militare per l’Italia in visita alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*