“Mafia Bianca”: Fissata la prima udienza

“L’amministrazione comunale si costituirà parte civile: chi ha sbagliato paghi con il carcere e risarcisca il maltolto”

E’ il commento del sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet (M5S) all’indomani dalla notifica del decreto di giudizio immediato firmato dal Gip del Tribunale di Tivoli che fissa al 18 ottobre 2017 il processo per 15 persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere, corruzione e peculato, tra cui dirigenti comunali, funzionari ed ex amministratori pubblici del governo Rubeis. “Come anche evidenziato ieri nella prima seduta del Consiglio Comunale – ha aggiunto Barbet, sindaco dal 28 giugno scorso – si tratta di vicende che hanno danneggiato il nostro Comune da un punto di vista economico e soprattutto etico. Un Comune trasformato in simbolo della corruzione, del favoritismo all’amico e all’amico dell’amico. Per questo motivo ho già dato mandato agli uffici di predisporre gli atti finalizzati alla costituzione dell’Ente in giudizio come parte lesa alla prima udienza del processo. Inizia da qui un nuovo percorso basato sulla legalità, la condivisione e il rispetto dei cittadini e della cosa pubblica”.

Be the first to comment on "“Mafia Bianca”: Fissata la prima udienza"

Leave a comment