Monteleone Sabino :TIM si oppure no ?Finalmente partono i lavori per Internet da parte di Open Fiber

Finalmente partono i lavori per Internet da parte di Open Fiber

Il Giornale del Lazio da molto tempo sta seguendo quanto accade nella Frazione di Ginestra Sabina e Monteleone Sabino riguardo il problemi inerenti i collegamenti Internet ADSL , tale struttura presenta innumerevoli problemi dovuti al fatto che l’apparecchiatura principale che esiste nel comune Sabino è di vecchia generazione quindi è solo da mandare in pensione. Da accertamenti svolti nella frazione di Ginestra Sabina è stato ultimato da oltre 14 mesi il lavoro della nuova cabina della FIBRA che è stato svolto da una ditta esterna su commissione di TIM, nonostante ripetuti solleciti il commerciale comunica che non sanno i tempi di attivazione in quanto no risulta in programma.Iil Corriere di Rieti ha intervistato il

direttore il quale evidenziava tutte le problematiche esistenti da anni, la TIM spiega che la richiesta della banda ultralarga per la frazione va rivolta altrove – Tim: ”Ginestra è area bianca e ha un altro operatore”. Il nostro giornale ha contattato l’ufficio stampa il quale rispondeva testualmente: Egregio Direttore,

probabilmente TIM aveva anche fatto delle predisposizioni (credo le foto che allega), ma il tema è che essendo stato fatto un bando pubblico per le “aree bianche”, ed essendo Ginestra/Monteleone Sabino un’area bianca così come identificata dal Mise, l’attivazione della fibra è di competenza dell’operatore che si è aggiudicato il suddetto bando.

Se lei va sul sito di Infratel, che è la società “in house” del Mise (Infratel è (l’ente appaltante), troverà tutte le informazioni a lei necessarie, compreso l’operatore che si è aggiudicato la gara e che da bando deve provvedere alla realizzazione della rete in fibra ottica in quella località.     

Spero di esserle stato utile. Ora partiranno i lavori da parte di Open Fiber l nostro giornale continua la battaglia e vediamo cosa accadrà.