Morassut (Pd): lo stadio di Tor di Valle è un pasticcio infinito

“Ho sempre espresso delle forti perplessità sul progetto di Tor di Valle, non per pregiudizio, ma  perché conosco le difficoltà che quella localizzazione avrebbe comportato nelle relazioni territoriali circostanti e nel complesso quadro delle opere pubbliche necessarie a sostenerlo”. Lo scrive il deputato Roberto Morassut (PD) in una nota. “Sono un sostenitore della Roma – spiega – ma viene prima l’interesse della città e non mi sono fatto scrupolo di esprimere da subito le mie critiche, che confermo. I fatti, del resto, stanno confermando che si tratta di un percorso accidentato e pasticciato. Soggetto a forzature e a ricorsi e con il rischio di un risultato che anziché dare una nuova opportunità alla Capitale ne accresce i problemi. Il fatto che il Ministero delle Infrastrutture richiami l’indispensabile necessità di realizzare il Ponte dei Congressi previsto dal Prg (opera Cipe finanziata e da appaltare) è un fatto importante. Quell’opera serve a Roma. È un opera strategica per il completamento del sistema delle tangenziali interne e sarebbe un grave errore rinunciarvi”. 
“Da 5 anni – contunua ancora l’ex assessore della giunta Veltroni – su Tor di Valle non si vede luce nonostante siano state tentate le più diverse strade derogatorie e acceleratorie. I progetti cambiano, si fanno lunghe riunioni e confronti tra le amministrazioni ma non se ne esce. Abbiamo visto solo pasticci. Sarebbe stato molto meglio e assai più trasparente seguire una procedura ordinaria e forse le cose oggi sarebbe più avanzate. Non c’è stato il coraggio di dire alla Roma che quel posto era sbagliato. Come facemmo nel 2005 con la Lazio per lo stadio delle Aquile proposto in un luogo altrettanto sbagliato sulla Via Tiberina”. “La Giunta Cinque Stelle e la Raggi – conclude – si sono dimostrate deboli e confuse e preoccupate solo del consenso tra la tifoseria. In politica bisogna invece dire la verità anche quando può essere scomoda e impopolare e spiegare dove sta la vera convenienza per i cittadini. La Raggi questo coraggio non lo ha avuto e oggi si trova in mezzo ad un pasticcio senza via di uscita, come l’area di Tor di Valle: un cul de sac…”
Studio Cataldi

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Policy Cookies Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano “cookies”. Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. Cosa sono i cookies? Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all’altra. Come utilizziamo i cookies? Cookie tecnici Si tratta di cookie normalmente trasmessi in prima persona dal gestore del sito per finalità strettamente connesse al buon e corretto funzionamento del sito stesso. Questa famiglia di cookie comprende: Cookie di navigazione (o di sessione) Questi cookie sono necessari per garantire la normale fruizione del sito web e desi suoi servizi permettendo, ad esempio, di autenticarsi ad aree riservate o di effettuare un acquisto. Cookie funzionali Questi cookie, pur non essendo essenziali, migliorano la funzionalità del sito in quanto consentono all’utente di esprimere delle preferenze persistenti circa alcuni aspetti della navigazione (ad esempio selezionare la lingua o memorizzare alcuni prodotti preferiti all’interno di un e-commerce). Cookie di Analytics (o statistici) Sono considerati “cookie tecnici” laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. Cookie di profilazione Riprendendo la definizione data dal garante della Privacy i cookie di profilazione “sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete”. Come controllare i cookies? Puoi controllare e/o verificare i cookies come vuoi – per saperne di più, vai su aboutcookies.org. Puoi cancellare i cookies già presenti nel computer e impostare quasi tutti i browser in modo da bloccarne l’installazione. Se scegli questa opzione, dovrai però modificare manualmente alcune preferenze ogni volta che visiti il sito ed è possibile che alcuni servizi o determinate funzioni non siano disponibili. Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su i pulsanti che troverai sul pop up in alto al momento che accedi al nostro Sito.

    Chiudi