Ospedale San Camillo De Lellis di Rieti una bella notizia !

Ospedale San Camillo De Lellis di Rieti una bella notizia !

Una paziente operata dallo staff del Dott. Vincenzo Ferella riacquista la vista all’occhio destro.

Vorrei che sull’Ospedale San Camillo De Lellis di Rieti,  si pubblicassero anche notizie sulla buona sanità ed è per questo che porto la mia testimonianza.

Sono la figlia di Renata C., mia madre in questi giorni, è stata operata di cataratta, presso il reparto oftalmologico dell’Ospedale San Camillo De Lellis di Rieti, dal Dott. Vincenzo Ferella.

Renata, sin dall’adolescenza, vede con un solo occhio a causa di una forte febbre che le spense la vista nell’occhio destro.

Mia  madre che vive a Roma, ha 80 anni e alcuni mesi fa ha iniziato ad accusare problemi di vista e si è fatta visitare da un Oculista della capitale che non è stato in grado di individuare la vera causa e si è limitato a prescriverle vitamine e nuovi occhiali che non hanno risolto il vero problema.

Quando si è decisa a dirmi che non vedeva bene…   Io che vivo a Rieti, non ho esitato nel contattare il Dott. Vincenzo Ferella che conosco da oltre 10 anni, inizialmente come volontario dell’Unitalsi e poi per la sua grande professionalità in campo oftalmologico (oculistico); una delle più antiche discipline mediche conosciute, di un organo enormemente complesso e fondamentale nella nostra  quotidianità.

Il Dott. Ferella sin da subito mi ha riferito che mia madre aveva sì, una grave maculopatia, ma le stava scendendo la cataratta che era la vera causa dei suoi appannamenti di vista e nel suo caso, vedendo con un solo occhio, correva il rischio che da un momento all’altro si sarebbe trovata in serie difficoltà.

Ci siamo affidate a Lui ed al suo Staff del reparto Oftalmologico dell’ospedale San Camillo De Lellis di Rieti che con professionalità e cortesia hanno riportato mia madre a riacquistare la vista e non solo.

Non vedendo più mamma era diventata insicura, spaventata e fragile.

Oggi è tornata la donna di sempre ed insieme rivolgiamo un GRAZIE a chi Le ha ridato ciò che aveva perso. Grazie Dott. Vincenzo Ferella