PROVVEDIMENTI REGIONE SU AREA DI CRISI, AMATA: “DECISIONE IMPORTANTE, CHE VALORIZZA ANCHE IL LAVORO FATTO DALLA PROVINCIA DI FROSINONE”

“Molto bene l’accordo tra la Regione Lazio, i sindacati e le associazioni datoriali per il sostegno al reddito dei lavoratori e delle imprese in crisi. Un provvedimento che riguarda anche la provincia di Frosinone, inserita dal Governo proprio tra le Aree di crisi complessa a livello nazionale.

Il provvedimento permetterà di estendere la cassa integrazione e la mobilità in deroga oltre la data dei 31 dicembre 2016, utilizzando i risparmi delle risorse 2014-2015-2016”.

E’ quanto dichiara il vicepresidente della Provincia di Frosinone Andrea Amata.

“Con questo intervento si viene concretamente incontro alle esigenze di coloro che vivono situazioni di difficoltà e di disagio lavorativo. Va evidenziato rispetto a questa ottima notizia per il nostro territorio – aggiunge il vicepresidente della Provincia –  che il tema dell’Area di Crisi complessa è stato posto sul tavolo proprio dalla Provincia di Frosinone e dal Comitato per lo Sviluppo ed è stato il Consiglio provinciale lo scorso mese di maggio a richiedere formalmente alla Regione Lazio e al Governo l’adozione del provvedimento.

Questo non per rivendicare diritti di primogenitura, sia chiaro, ma per ribadire la validità e l’importanza di concertare strategie di sviluppo e di rilancio a partire proprio dagli Enti e le Istituzioni che rappresentano un territorio. E la Provincia, anche nella sua nuova declinazione di Ente di Area Vasta, deve avere proprio questa funzione.

Ora la sfida che deve vederci uniti tutti insieme è quella di utilizzare le opportunità concesse dallo strumento Area di Crisi complessa non solo per tamponare le emergenze, ma per programmare la crescita.

Permettetemi infine di rivolgere un pensiero particolare a quei lavoratori che potranno beneficiare degli strumenti di integrazione al reddito, che la Provincia di Frosinone ha sempre ascoltato e di cui ha sostenuto le legittime necessità nelle sedi deputate.

In queste ore ho ricevuto molti messaggi di soddisfazione, proprio a dimostrazione che alla Provincia viene riconosciuto l’impegno e il ruolo svolto.

Non dimentichiamo infine – conclude Amata – che sul piatto ci sono anche i bonus assunzionali che la Regione Lazio ha messo a disposizione delle aziende del nostro territorio. Anche questo uno strumento che non possiamo non sfruttare”.