Rifiuti, Zingaretti: “Senza la Regione Lazio, Roma sarebbe sommersa

ROMA – “Sui rifiuti è chiarissima la situazione: senza la Regione Lazio che si è fatta carico di aiutare Roma chiedendo anche l’intervento di molte Regioni e Paesi esteri, penso alla città di Vienna, oggi Roma sarebbe sommersa dai rifiuti. C’è un indiscutibile e assodato problema di impianti di lavorazione e anche di piccolo sito di conferimento dei materiali residui al trattamento. A Parigi, Berlino e Londra hanno trattano il 90% dei rifiuti. Roma è al 20%”. E’ un attacco netto e chiaro quello del presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, al comune di Roma.

In occasione del convegno “Lazio in movimento, crescita, coesione sociale, welfare. L’attuazione del patto per lo sviluppo e l’occupazione”, il presidente Zingaretti non vuole accettare “una polemica tra istituzioni” ma cercare soluzioni: “O noi apriamo una fase nella quale si propone e si individua un’impiantistica o vivremo sempre in emergenza”.

LEGGI ANCHE: Rifiuti a Roma, l’annuncio dell’assessore: “Abbiamo individuato gli impianti”

“Si dice- prosegue Zingaretti- che la differenziata arriverà nel 2022 al 70%. Ma da oggi al 2022 non è chiaro quello che capiterà. Noi siamo anche disponibili a finanziarla. Ma resta quel 30% che va lavorato e collocato. Il tema quindi non è far polemiche ma indicare una soluzione che non è quella di dire collochiamo i rifiuti in altri Comuni perché mi permetto di segnalare che non può essere una soluzione che una città di 3 milioni di abitanti collochi i rifiuti in altri comuni“.

Ed è proprio questo il punto sul quale il governatore del Lazio attacca duramente la sindaca Raggi, che aveva provato a scaricare la responsabilità sull’istituzione regionale. “L’idea che si possa andare avanti dicendo che tanto i rifiuti li mandiamo in altri Comuni è tecnicamente complessa ma anche irrealizzabile perché l’Ue da tempo vigila e dà indicazioni di lavorare il ciclo dei rifiuti nei luoghi dove sono prodotti. Bisogna far molta, molta, attenzione- conclude Zingaretti-.  Una politica che ha la pretesa e l’arroganza di far ospitare rifiuti di Roma in altri Comuni può far scattare una rivolta da parte di chi è contrario. Occorre dialogo e assunzione di responsabilità”.

Studio Cataldi

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Policy Cookies Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano “cookies”. Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. Cosa sono i cookies? Un cookie è un piccolo file di testo che i siti salvano sul tuo computer o dispositivo mobile mentre li visiti. Grazie ai cookies il sito ricorda le tue azioni e preferenze (per es. login, lingua, dimensioni dei caratteri e altre impostazioni di visualizzazione) in modo che tu non debba reinserirle quando torni sul sito o navighi da una pagina all’altra. Come utilizziamo i cookies? Cookie tecnici Si tratta di cookie normalmente trasmessi in prima persona dal gestore del sito per finalità strettamente connesse al buon e corretto funzionamento del sito stesso. Questa famiglia di cookie comprende: Cookie di navigazione (o di sessione) Questi cookie sono necessari per garantire la normale fruizione del sito web e desi suoi servizi permettendo, ad esempio, di autenticarsi ad aree riservate o di effettuare un acquisto. Cookie funzionali Questi cookie, pur non essendo essenziali, migliorano la funzionalità del sito in quanto consentono all’utente di esprimere delle preferenze persistenti circa alcuni aspetti della navigazione (ad esempio selezionare la lingua o memorizzare alcuni prodotti preferiti all’interno di un e-commerce). Cookie di Analytics (o statistici) Sono considerati “cookie tecnici” laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito. Cookie di profilazione Riprendendo la definizione data dal garante della Privacy i cookie di profilazione “sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete”. Come controllare i cookies? Puoi controllare e/o verificare i cookies come vuoi – per saperne di più, vai su aboutcookies.org. Puoi cancellare i cookies già presenti nel computer e impostare quasi tutti i browser in modo da bloccarne l’installazione. Se scegli questa opzione, dovrai però modificare manualmente alcune preferenze ogni volta che visiti il sito ed è possibile che alcuni servizi o determinate funzioni non siano disponibili. Per accettare o rifiutare i cookies su questo sito, clicca su i pulsanti che troverai sul pop up in alto al momento che accedi al nostro Sito.

    Chiudi