ROMA: PASCUCCI (CERVETERI), DA RAGGI IRRESPONSABILE SCARICABARILE SU COMUNI AREA METROPOLITANA

“Siamo venuti a Roma per difendere con la fascia tricolore i diritti di centinaia di migliaia di cittadini dell’area metropolitana che non vogliono essere vittime dell’irresponsabile scaricabarile che la sindaca Raggi vorrebbe compiere mandando i rifiuti delle Capitale nei comuni limitrofi”. Così Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri e consigliere di opposizione in Città Metropolitana, che questa mattina ha manifestato insieme a decine di sindaci della Città Metropolitana di Roma sotto al Campidoglio, dove si tiene il consiglio straordinario sull’emergenza rifiuti della Capitale.

ROMA: PASCUCCI (CERVETERI), DA RAGGI IRRESPONSABILE SCARICABARILE SU COMUNI AREA METROPOLITANA

“La collega Raggi sono mesi che non si presenta in Città Metropolitana dove quello dei rifiuti ma anche l’emergenza strade e scuole dissestate sono questioni sulle quali occorre intervenire con urgenza. Il suo menefreghismo ci costringe a rompere ogni rapporto istituzionali per difendere i nostri cittadini dall’inconsistenza di chi dimostra per l’ennesima volta di non saper amministrare la Capitale del Paese andando sempre a rincorrere altri responsabili”, attacca Pascucci.

“La protesta di oggi – prosegue il sindaco Pascucci – è davvero bipartisan. Io ho espresso solidarietà al sindaco leghista e alla comunità di Civitavecchia da lui rappresentata, così come in tanti oggi sono vicini a Colleferro, a Falcognana ma anche alle aree ancora non escluse come Fiumicino e Cerveteri”.

ROMA: PASCUCCI (CERVETERI), DA RAGGI IRRESPONSABILE SCARICABARILE SU COMUNI AREA METROPOLITANA

“Nel mio Comune, grazie all’ottimo lavoro svolto dall’assessore Elena Gubetti, abbiamo aumentato in tre anni la differenziata dal 12% al 65%, grazie alla disponibilità dei nostri concittadini ai quali abbiamo chiesto un grande sforzo. Oggi più che mai, quindi, non siamo disposti a ricevere un solo sacchetto di immondizia dalla sindaca Raggi e siamo pronti, se continuerà con questa arroganza a non assumersi responsabilità, a fare le barricate per difendere i nostri territorio”, conclude il sindaco Pascucci.