Roma si accende con grandi film all’Isola Tiberina

Roma si accende con grandi film all’Isola Tiberina

Dal 13 giugno al 1 settembre festival ‘l’Isola del cinema’

ROMA -Si accendono i riflettori sull’Isola Tiberina con la ventincinquesima edizione del Festival cinematografico ‘L’Isola del Cinema’. Da giovedì 13 giugno fino al 1 settembre i cittadini romani potranno ammirare nella Sala Arena (dalle 21.30) un ricco programma di opere italiane e internazionali, vincitrici di premi e riconoscimenti. Parallelamente, la Sala Cinelab (dalle 22) proporrà proiezioni e rassegne tematiche. In totale saranno 5 le Sale in cui si terranno le proiezioni: ci saranno anche lo

Roma si accende con grandi film all’Isola Tiberina

Schermo Tevere e la Sala dell’Assunta all’interno del Fatebenefratelli, e lo Spazio VR & Gaming. Come luogo d’incontro tra le varie arti e culture, nella programmazione de ‘L’Isola del Cinema’ troveranno spazio anche appuntamenti di musica, letteratura, fotografia e poesia. In apertura del Festival ci sarà un omaggio al Maestro Sergio Leone e al suo cinema, in occasione della ricorrenza dei 90 anni dalla sua nascita. Giovedì si comincerà con il musical ‘The Greatest Showman’ sulla vita del leggendario Phineas T. Barnum: l’uomo che inventò il circo. La Sala Cinelab proporrà invece ‘Wonder’con Julia Roberts. Venerdì e sabato spazio ai film italiani con ‘A casa tutti bene’ di Gabriele Muccino, ‘Io sono tempesta’ con Marco Giallini ed Elio Germano, e ‘Benedetta follia’ di Carlo Verdone. Lunedì 17 giugno spazio al capolavoro di Guillermo Del Toro, ‘La forma dell’acqua’. In scaletta sono film del calibro de ‘L’ora più buia’, ‘Soldado’, ‘Ella & John’, ‘A Star is born’, ‘Lazzaro felice’, ‘Il primo re’, ‘Capri Revolution’, ‘Cold war’.

“L’immagine della 25esima edizione contiene uno sguardo che si distende in un luogo magico come l’Isola Tiberina, che è un set cinematografico, una ribalta per promuovere il cinema italiano e internazionale- ha detto il direttore artistico del festival, Giorgio Ginori, presentando la manifestazione- Con questa 25esima edizione, inoltre, il festival si proietta verso il futuro, e sceglie l’innovazione tecnologica e l’ambiente come grandi temi da raccontare con il linguaggio del cinema”. Michele Lo Foco, membro del Consiglio superiore dell’Audivisivo, ha aggiunto: “Questa è la più bella arena del mondo, non esiste un’arena circondata da tali bellezze e così tranquilla, che non dà fastidio a nessuno. Ricordo che Roma ha bisogno di intrattenimento o i turisti resteranno sempre di meno in questa città”.


Alessandro Melia
. «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»