ROMA: TARTAGLIONE (FI), GRAVI INSULTI A BRAMBILLA, PROBLEMA NON CINGHIALI MA MAIALI

ROMA: TARTAGLIONE (FI), GRAVI INSULTI A BRAMBILLA, PROBLEMA NON CINGHIALI MA MAIALI

“La collega Michela Vittoria Brambilla ha pubblicamente denunciato di essere stata oggetto di insulti sessisti da parte di un dirigente del Comune di Roma. Alla base dei fatti la diversità di vedute sull’abbattimento di una famiglia di cinghiali che stazionava in un parco della Capitale. Il problema dei cinghiali è una cosa seria che deve essere affrontata a tutela di cittadini, agricoltori e anche degli stessi animali. La rivendicazione di opinioni differenti non può e non deve mai sfociare nella volgarità e nell’aggressione verbale. Che questo avvenga ad opera di un rappresentante delle istituzioni è ancora più grave. Per questo motivo è doveroso che il Sindaco Virginia Raggi, in quanto guida dell’ente comunale e in quanto donna, assuma una decisa posizione di condanna per quanto avvenuto. Alla collega Brambilla va la solidarietà per quanto accaduto”. 

Così in una nota Annaelsa Tartaglione, deputata di Forza Italia.