Salvini contestato a Ozzano in provincia di Bologna: “Vai a lavorare”

Un gruppo di persone lo contesta nel corso del suo comizio. E vola anche qualche insulto pesante

BOLOGNA – “Senti ‘scemo, scemo’… Poveretti. Per noi il lavoro è al primo posto. Il voto di domenica è un voto che ferma il progetto folle del Pd per tornare alla legge Fornero. Andateci voi in fabbrica fino a 80 anni se avete voglia di lavorare e se siete capaci di lavorare“. Lo dice Matteo Salvini a Ozzano, in provincia di Bologna, rivolgendosi ad un gruppo di persone che lo contesta nel corso del suo comizio. Poi aggiunge: “Dall’altra parte arrivano solo insulti e stamattina se ci fossero qua Renzi, Zingaretti o uno del Pd voi non sareste li’ a far casino ma a scuola, in ufficio, in negozio o in fabbrica”.

«Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»