Sardine giovedì in piazza a Genova: “Non abbocchiamo”

Sardine giovedì in piazza a Genova: “Non abbocchiamo”

Annunciata manifestazione per giovedì 28 novembre con il motto “Anciôe per la solidarietà”, ovvero acciughe per la solidarietà in continuità con le piazze di Bologna e Modena


GENOVA – “Genova non abbocca”. Cambia lo slogan, non il senso. Le “sardine di Genova” sono pronte a scendere in piazza De Ferrari, giovedì prossimo, alle 18, con il claim tutto locale “Anciôe per la solidarietà“, ovvero acciughe per la solidarietà. Meno riferimenti espliciti alla contestazione diretta alla Lega, ma tanti pesci di cartone, in continuità con quanto lanciato in piazza Maggiore, a Bologna. “Genova si riunisce in piazza per ribadire un chiaro no al dilagare dei discorsi di odio, alla propaganda politica delle falsità, che ci ingabbia in un conflitto perenne, perché priva di risposte concrete alle nostre necessità- spiegano gli organizzatori, in una nota- si scende in piazza per riaffermare che l’antifascismo è un valore trasversale alla politica e elemento fondante della nostra democrazia. Questa è la nostra occasione per dimostrare che c’è una maggioranza, decisa a non essere più ostaggio del proprio silenzio, determinata nel farsi sentire e vedere”. Dito puntato contro il populismo che “trova terreno fertile nell’indifferenza e nell’individualismo, e noi oggi scegliamo di controbattere alla sua distorta e brutale narrazione, con decisa pacatezza, con le adeguate parole e la sincera vicinanza per ricostruire un noi, troppo frammentato”.

«Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it» .
Simone D’Ambrosio