Sport e sostenibilità: la MotoGP supera il 50% di raccolta differenziata

Con KiSS Mugello la sostenibilità scende a fianco della Moto GP: in occasione del Gran Premio d’Italia, il programma per la sostenibilità “Keep it Shiny and Sustainable” ha permesso di ridurre l’impatto ambientale dei rifiuti prodotti dai tifosi raggiungendo il 51,5 % di raccolta differenziata.

Un risultato ottenuto anche grazie al contributo di Airbank, azienda leader nel settore dell’antinquinamento, che ha messo a disposizione i contenitori per i rifiuti di carta, vetro, plastica, metalli, organico, indifferenziato ed oli minerali esausti che sono stati disposti nelle isole ecologiche attrezzate nei paddock e lungo il circuito.

l successo sportivo incontra la sostenibilità con KiSS Mugello - Keep it Shiny and Sustainable, il programma di sostenibilità ambientale e sociale organizzato, per il quinto anno consecutivo, in occasione dei Gran Premio d’Italia di MotoGP 2017.

 

Durante il week-end del Gran Premio del Mugello la raccolta differenziata ha toccato il 51,5% dei rifiuti complessivamente conferiti all’interno dell’Autodromo. Un risultato importante che acquista di significato guardando non solo all’edizione del 2016, quando si raggiunse il 40%, ma anche a quella iniziale del 2013, quando la raccolta differenziata si fermò al 20%.

 

Un risultato ottenuto anche grazie al contributo di Airbank, azienda leader in Italia nel settore dell’antinquinamento e della sicurezza ambientale, che ha partecipato come partner tecnico mettendo a disposizione contenitori per i rifiuti di carta, vetro, plastica e metalli, organico e indifferenziato nelle isole ecologiche attrezzate. Inoltre, agli spettatori durante il Gran Premio del Mugello sono stati distribuiti 20mila kit per la raccolta differenziata, con sacchetti e fogli informativi, mentre nell’area paddock e negli hospitality è stata effettuata la raccolta degli oli minerali esausti grazie ai contenitori di Airbank.

 

Il riscontro che si è avuto in occasione di questi eventi dimostra come le persone siano disponibili a partecipare ad iniziative legate alla sostenibilità quando vengono messi loro a disposizione gli strumenti adatti”, sottolinea Gloria Mazzoni, General Manager di Airbank. “Per questo, il nostro scopo è continuare a lavorare in questa direzione, verso un Gran Premio che differenzi il 100%”.

 

Stessa attenzione all’ambiente è stata riservata al Gran Premio di Misano, con la seconda edizione di KiSS Misano - Keep it Shiny and Sustainable”, aggiunge Gloria Mazzoni. “È ancora presto per avere dati reali sul quantitativo di rifiuti raccolti ma le aspettative sono molto alte. Anche in questo caso, Airbank ha provveduto a fornire contenitori per la raccolta di carta e cartone, plastica e metalli, organico, vetro e degli oli minerai esausti che sono stati posizionati in 3 isole ecologiche nei paddock”.

Be the first to comment on "Sport e sostenibilità: la MotoGP supera il 50% di raccolta differenziata"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*