Stasera in tv la seconda puntata di Don Matteo 12: le anticipazioni

Stasera in tv la seconda puntata di Don Matteo 12: le anticipazioni

Tante guest star, tra loro Fabio Rovazzi, The Jackal e Elena Sofia Ricci

ROMA – Don Matteo compie 20 anni e dal 9 gennaio torna su Rai 1.  La dodicesima stagione della serie tv con protagonista Terence Hill – profondamente rinnovata nel format – è un viaggio nella società di oggi: dieci film con una forte unità tematica incentrati sul contenuto dei Comandamenti, attualizzati e riletti non solo in chiave religiosa, ma anche laica, con un tono capace di unire profondità e leggerezza.
Al centro della narrazione sempre Don Matteo – il punto di riferimento di ognuno – la Capitana e il Maresciallo, un triangolo capace di creare un racconto che mescola risate ed emozioni.

DON MATTEO, LE ANTICIPAZIONI

Tante le novità della nuova stagione: avevamo lasciato Anna e Marco felici e innamorati, pronti a impegnarsi e cambiare l’una per l’altro. Ma le cose non vanno sempre come si desidera. Anna, delusa dal comportamento del PM Nardi, mette in dubbio non solo il loro rapporto, ma anche l’amore. A complicare le cose, l’arrivo a Spoleto di Sergio, un trentenne affascinante e misterioso e dal passato oscuro, che mette Anna ulteriormente in crisi. E oltre a occuparsi della sua vita privata, la Capitana dovrà risolvere tanti casi difficili, affiancata dal fidato maresciallo Cecchini, che la aiuta non solo nel lavoro, ma anche nella tormentata vita sentimentale.

In canonica, Sofia deve fare i conti con una situazione difficile, che la mette di fronte a una realtà più grande di lei legandola indissolubilmente a Jordi, un ragazzo della sua scuola emarginato, ma disposto a tutto per realizzare il suo sogno: ballare. Se Sofia deve imparare a crescere, la piccola Ines – una bambina di sei anni con alle spalle una storia dolorosa -, grazie all’aiuto di Don Matteo, Pippo e Natalina, deve imparare a vivere con spensieratezza la sua infanzia: Ines non sa chi sia suo padre, ma se potesse sceglierne uno vorrebbe fosse come Marco Nardi. Tra i due si crea un legame vero, profondo. Ma cosa accadrà quando la piccola Ines in un viaggio alla ricerca di sé stessa, scopre che suo padre è Sergio?

DON MATTEO, LE GUEST STAR DELLA DODICESIMA STAGIONE

La dodicesima stagione si presenta ricchissima anche nel cast: ai volti noti e ai personaggi consolidati si aggiungono numerose guest star del calibro di Fabio Rovazzi (ep. 1), Christiane Filangieri (ep. 2), Simone Montedoro, Giorgia Surina, Nadir Caselli, Simona Cavallari (ep. 3), Paolo De Vita (ep. 4), The Jackal (ep. 6), Elena Sofia Ricci (ep. 7), Antonio Catania (ep. 7), Stefano Dionisi (ep.10). Novità e graditi ritorni per celebrare tutti insieme Don Matteo e le sue nuove avventure.

DON MATTEO, TRAMA PRIMA PUNTATA

Non avrai altro Dio all’infuori di me

Nella prima puntata di Don Matteo 12, mentre Anna e Marco sono alle prese con l’organizzazione del loro matrimonio, Andrea, il figlio di un famoso cardiochirurgo di Spoleto, viene rapito. Anna, oltre a ritrovare il piccolo, dovrà risolvere una questione professionale che la tormenta da mesi e rischia di diventare un ostacolo al matrimonio. Nel frattempo, una bizzarra caccia al tesoro mette in subbuglio Spoleto: tutti sono alla folle ricerca dei soldi lasciati da un misterioso benefattore, migliaia di euro racchiusi in scatole accompagnate a degli origami. Si tratta semplicemente di un gioco? E se qualcuno approfittasse della confusione per fare del male a Don Matteo?

DON MATTEO, ANTICIPAZIONI SECONDA PUNTATA

“Non nominare il nome di Dio invano”

Don Matteo accoglie in canonica la piccola Ines, una bambina di sei anni che vive a Spoleto insieme alla nonna, che non riesce più a occuparsi dì lei. Sofia, invece, dovrà fare i conti con un evento più grande di lei e che la legherà indissolubilmente a Jordi, un suo compagno di classe emarginato da tutti. Nel frattempo, dopo aver scontato sei anni in carcere, si presenta in città Sergio La Cava, un affascinante e misterioso trentenne dal passato oscuro, tornato a Spoleto per un motivo ben preciso.

«Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»