Storico incontro Trump-Kim: c’è l’accordo per la denuclearizzazione 

ROMA – Un tappeto rosso sotto i piedi e sullo sfondo alternate le bandiere degli Stati Uniti e della Corea del Nord. E’ questa la cornice della storica stretta di mano tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump l’omologo nordcoreano Kim Jong-un. L’incontro tra i due ha avuto luogo alle 9 del mattino (le 3 in Italia) nell’hotel Capella sull”isola di Sentosa. Una lunga stretta di mano (più di dieci secondi), ripetuta anche nel salottino dove si è svolto l’incontro bilaterale, il simbolo della cordialità che ha caratterizzato l’appuntamento tra i due leader.

“Il mondo assisterà a un grande cambiamento”, ha detto oggi il leader nordcoreano Kim Jong-Un. Pochi minuti prima, di fronte ai giornalisti, il capo di Stato americano aveva definito il colloquio “storico”, “fantastico” e in grado di favorire “molti progressi”. Al termine dei colloqui la firma di un documento per una “completa denuclearizzazione della penisola coreana“.

KIM ASSICURA A TRUMP LA DENUCLEARIZZAZIONE COMPLETA

Superamento delle tensioni tra i due Paesi e abbandono completo del programma nucleare di Pyongyang: questi alcuni dei punti principali dell’accordo siglato tra il presidente nordcoreano Kim Jong-un, e il suo omologo statunitense Donald Trump, al termine di un incontro bilaterale a Singapore definito “storico” ed “eccezionale” dai suoi stessi protagonisti.

Trump ha assicurato l’impegno a fornire “garanzie di sicurezza”, “lasciandosi alle spalle” decenni di tensioni, mentre Kim ha confermato la volontà di proseguire il programma di “denuclearizzazione totale” del Paese così come aveva già annunciato il 27 aprile, incontrando il capo di Stato sudcoreano Moon Jae-in.

Quindi, i due leader si sono impegnati a stabilire “nuove relazioni tra i due Paesi”, per “il benessere e la pace” dei rispettivi popoli. L’impegno è stato esteso anche all’intera penisola coreana, per instaurare “un regime di pace stabile e duraturo”.

Infine, entrambi hanno espresso la volontà di “ritrovare le spoglie dei prigionieri di guerra e dei dispersi, nonché il rimpatrio immediato di coloro che sono già stati identificati”.

Nel testo firmato da Trump e Kim vengono annunciati nuovi negoziati coordinati dal segretario di stato americano Mike Pompeo

MOON (SUD COREA): CON OGGI LA GUERRA FREDDA È FINITA

“L’accordo di Santosa del 12 giugno sarà ricordato dalla storia come l’avvenimento che ha messo fine alla Guerra fredda”. Queste le parole con cui il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in, ha commentato l’incontro bilaterale a Singapore tra il presidente statunitense Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un, fortemente incoraggiato anche da Seul.

Il meeting, ponendo l’accento sulla necessità di porre fine alle ostilità che risalgono ai tempi della Seconda guerra mondiale, secondo Moon ha permesso di chiudere con un passato “buio, fatto di guerre e scontri”. Quindi ha plaudito al “coraggio e alla determinazione” dei due leader.

fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Be the first to comment on "Storico incontro Trump-Kim: c’è l’accordo per la denuclearizzazione "

Leave a comment